Jump to content
  • Sign Up

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2021 e Tour de France 2021sono finalmente disponibili
Leggi di più

Hai già scoperto i nostri tutorial?

Come sottoscrivo una mod su Steam? Come modifico un database? Come posso creare una maglia personalizzata? Per queste ed altre domande visita la nostra sezione tutorial!
Tutorial

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

La nostra RECENSIONE di Pro Cycling Manager 2020

Leggi e guarda la nostra recensione di Pro Cycling Manager 2020, a cura di BubbaDJ
Leggi di più

Mini Story - Giro d'Italia 2021 (PCM 2019): ANIMO MIKEL


Recommended Posts

''E' bellissimo vincere qui, vincere così dopo una tappa del genere, sentivo che sul Giau erano tutti al massimo, ho provato a partire all'ultimo km prima del GPM e ho visto che nessuno aveva le forze di seguirmi, subito ho preso una 30ina di secondi e dalla radio sentivo che dietro solo Landa pareva intenzionato a venirmi dietro. In discesa ho cercato di gestire il vantaggio senza rischiare, dall'ammiraglia ero aggiornato costantemente. Negli ultimi 2 km ho solo pensato a come esultare, il vantaggio era ormai rassicurante. Sono contento, il Giro non è finito ma i rivali ora sono tutti più lontani. Restiamo comunque concentrati''

Egan Bernal Gomez, il padrone del Giro 2021.

aasss.PNG.4da53dfc18980200b1580380b16c2c10.PNG

 

Link to comment
Share on other sites

Mamma mia...un mostro questo Bernal, inattaccabile e anzi non perde occasione per incrementare il suo vantaggio. Se non fosse per Landa che ha ancora un ritardo ragionevole, il Giro sarebbe chiuso già da oggi. Cmq gran bella tappa, vedremo se arriverà questa giornata "storta" di Egan, a vederlo così sembra proprio impossibile spodestare il padrone del Giro...

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

DICIASETTESIMA TAPPA: CANAZEI - SEGA DI ALA 193km 

q9cJwgiLHOsSSnaBf50Z_230421-105839.thumb.jpg.66a4d34b8d7bb8b6b5ab8edf2d2d41cc.jpg

Arrivo in quota durissimo. Salita nuova per il Giro, molto difficile. Oggi chi avrà le gambe per far qualcosa? Bernal sembra solidissimo, la Ineos idem. La classifica parla chiaro, solo Bernal può perdere questo Giro. Solo Landa potrà insidiarlo. Gli altri ormai sono lontani. A meno di clamorosi accadimenti la corsa alla maglia rosa è una lotta a due. 

Lo scenario odierno è ottimo per riproporre la sfida. Oggi ci sono le condizioni per tentare di spodestare Egan. Vedremo..

Link to comment
Share on other sites

Fuga numerosa in avvio di tappa. Il gruppo controlla senza impegno. La partenza in discesa e le fatiche di ieri conciliano un andamento regolare del plotone. La Bike Exchange si mette a controllare con Astana e Ineos, la Bahrain piazza Tratnik in fuga e raramente si fa vedere in testa al gruppo con Arashiro e Valls. Tutti al coperto i big.

Non succede granchè fino alla discesa che porta verso Trento. Cade Nibali proprio poco prima di entrare in città. La TREK ferma tutti i compagni e grazie ad un gran lavoro di tutti lo Squalo torna in gruppo appena prima della salita del passo San Valentino.

PCM0003.thumb.png.7cb46d9d71c2f629c4809a970dc74997.png

Salita regolare, davanti sempre Ineos e Bike Exchange.

buVSjn8dWwKOYQ6RaYVO_230421-105830.jpg.aca3cca6c8593af812c66a79d1716745.jpg

Ai -5,5 dal GPM Landa mette i suoi davanti, Caruso e Bilbao si alternano a tirare imprimendo un ritmo veramente forte. E' un chiaro segnale!! Ai -2,5 dallo scollinamento parte un attacco a due, Bilbao scorta Landa fuori dal gruppo con un forcing poderoso... è la mossa del duo basco. Landa allo scoperto. Ci prova...!!!!!

PCM0005.thumb.png.24faebfe7c8f0764840391a9fb63930f.png

Link to comment
Share on other sites

La Bike Exchange e la Ineos cercano subito di chiudere ma il vantaggio arriva ai 40'' proprio in vetta. Bilbao stremato abbandona Landa che farà tutta la discesa da solo. In ammiraglia intanto Pellizzotti e Volpi hanno già ordinato a Tratnik di fermarsi per aspettare il capitano. Tratnik dovrà tirare a tutta fino all'imbocco dell'ultima salita verso Sega di Ala.

Dietro tutti i leader si lanciano all'inseguimento del basco. Hanno ancora qualche compagno, questo non ci voleva per Landa. Forse il ritmo impresso precedentemente non è bastato.

PCM0007.thumb.png.01fda2a760fe7f0838b0cc5d86f6c109.png

Il vantaggio a metà discesa arriva ad un massimo di 50'' prima che dietro intervenga Almeida che si mette davanti a tirare a tutta. Incomprensibile come lavorino tutti e non lascino l'iniziativa alla Ineos. Evidentemente tutti vogliono il successo di tappa. Intanto Tratnik e Landa stanno per terminare la discesa e iniziare il faslopiano che conduce ai piedi della salita finale.

Finita la discesa anche per il gruppo maglia rosa che è ancora abbastanza nutrito. Almeida e Kangert stanno riportando tutti sotto. Tratnik e Landa trovano solo fuggitivi della prima ora ormai stanchi, nessuno può dare una grossa mano. Un vero peccato.

All'imbocco della salita il gruppo ha ripreso Landa che ritrova Bilbao e Caruso, Tratnik dopo poco si stacca. Vedremo se Landa assorbirà la botta morale di esser stato ripreso. Un applauso comunque al basco che ha tentato qualcosa. 

PCM0008.thumb.png.c80c384cc62fae04d21c907d7ccc54ed.png

 

 

Link to comment
Share on other sites

Soler è il primo a partire addirittura ai -9km dal traguardo. Mossa azzardata per lo spagnolo. Conoscerà la durezza della salita? Gli vanno dietro Vlasov, Evenepoel, Pozzovivo e Yates. Bernal e Landa rimangono in gruppo, salgono del loro passo per ora, Caruso fa il ritmo coadiuvato da Sivakov. Anche Nibali e Formolo saggiamente non seguono gli scatti.

PCM0009.thumb.png.a051acfdd9c4c2b11b4331e37ead4383.png

Soler dopo poco perde le ruote degli altri big. Aveva dato il la all'azione ma ha dovuto pagare dazio per primo. La salita nella parte centrale è durissima, il vantaggio di Yates e Vlasov non prende mai vigore. Bernal, Landa e Nibali riprendono tutti ai -2,5 km dal traguardo. Sono nuovamente tutti li, e chi sta meglio di tutti sembra essere sempre la maglia rosa, impressionante. Landa sembra tranquillo. Yates soffre ma regge il ritmo imposto da Vlasov. Nibali, Remco, Formolo, Pozzovivo e Bardet completano un gruppetto di valore assoluto su queste rampe.

PCM0010.thumb.png.3ffd4949363c74f9f6cdd1105f7bc7b9.png

Intanto i primi fuggitivi sono in vista del traguardo dopo tantissimi km in fuga....

ED E' VITTORIA PER GORKA IZAGIRRE. FUGA CORONATA PER IL FORTE GREGARIO ASTANA!!!

PCM0011.thumb.png.e1d7d9cd311717d9144b30a373802a8f.png

Vince il basco che batte Mollema. Terzo lo stremato Vanhoucke. Ora concentriamoci sui big.

Link to comment
Share on other sites

All'ultimo km sempre Vlasov a fare il ritmo, Bernal rompe gli indugi ai -500m e saluta tutti. Chiuderà decimo tra gli altri fuggitivi superstiti. Andrà a guadagnare 11'' su Vlasov, Yates e Landa. Ennesima stoccata verso la vittoria per il colombiano. Landa non molla comunque. Yates sembra soffrire in queste ultime tappe. Vlasov potrebbe rubargli il podio. 

PCM0012.thumb.png.8966dd9505a49bf3e6f612ff20749221.png

A fine tappa Landa ammette che ''forse l'attacco è stato troppo impulsivo, gli altri big avevano ancora compagni. Ci serviva però capire come stessimo, abbiamo ancora due tappe dure per provarci. Onore a Bernal che si sta dimostrando sempre il migliore. Mi aspettavo meno collaborazione da corridori ormai a 6 minuti ma ognuno fa la propria corsa, io non voglio avere rimpianti. Ringrazio la squadra e guardo avanti.''

A voi tutte le classifiche:

PCM0015.thumb.png.8326296d4dbff34ed53d55aa302fdb7f.png

PCM0016.thumb.png.c0cde4c76c24d933a26aa6e955aa7489.png

 

Link to comment
Share on other sites

DICIOTTESIMA TAPPA: ROVERETO - STRADELLA 231km (Simulata)

HfBvoV04S2I4TuN0Dc6F_220421-041648.thumb.jpg.70f50f6beb57f00a6835cd24b4405feb.jpg

Tappa lunghissima, noiosissima. Solo due fuggitivi, Zana e Tagliani, ripresi negli ultimi 10 km. I velocisti che ieri sono arrivati per un pelo entro il tempo massimo sfruttano al meglio l'ultima occasione.

Viviani centra la vittoria! Ewan con il secondo posto dovrebbe aver ipotecato la maglia ciclamino con 8 punti di vantaggio sul veronese.  Nulla è cambiato in GC.

PCM0018.thumb.png.1fbdec68abae6d4ddfd2cf58fd517cab.png

PCM0019.thumb.png.3b2916c2ddeb4aed24430eee36153983.png

 

 

Link to comment
Share on other sites

DICIANNOVESIMA TAPPA: ABBIATEGRASSO - ALPE DI MERA (166km)

UxPHBAU3flxMIv0nsVni_220421-033352.thumb.jpg.8d0275c05a7d1a5911661375cf212c92.jpg

Dopo le energie risparmiate ieri, i big affrontano un altra tappa difficile. Ormai siamo nelle fasi finali di questo giro, chi avrà ancora la forza di attaccare? Bernal avrà mai un cedimento? Landa si è ormai rassegnato?

Tante domande quest'oggi. Una cosa è ormai certa, solo Landa e la Bahrain potranno impensierire la maglia rosa e il suo squadrone. Che tattica adopereranno per cercare di avvicinarsi al simbolo del primato? Ci saranno alleanze in gruppo? A breve avremo tutte le risposte. 

Come consuetudine delle tappe di montagna abbiamo in testa una fuga numerosa. Dan Martin, Vanhoucke, Luis Leon Sanchez, Hirt, Bouchard, Masnada, Bowman. Tanti bei nomi per una possibile vittoria prestigiosa.PCM0001.thumb.png.6162ffc65866f488d76aaba2920c6590.png

Il gruppo però controlla. Sempre Ineos e Bike Exchange attive a tirare. Le altre squadre per ora non collaborano. Il vantaggio rimane stabile sui 2-3 minuti. Chiaro segnale che il gruppo non molla la presa. 

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

PCM0003.thumb.png.3ca23899d59618b746431e118564f7e3.png

Sul Mottarone la Bahrain entra in azione, inizia la salita con tutti gli uomini davanti a fare un ritmo discreto, che inizia a sfilacciare il gruppo. La salita non è difficile, perciò sarà improbabile isolare qualche leader ma la scelta della Bahrain potrebbe essere anche in ottica vittoria di tappa, la fuga è sempre li'. Landa, Caruso o Bilbao potrebbero anche puntare a vincere oggi. 

PCM0005.thumb.png.2dee564ec597c8388c31bdf1ab822750.png

Tra il Mottarone e la Colma di Varallo i gregari in maglia rossa scremano il gruppo. A fine salita resteranno in una sessantina. Davanti la fuga si è spezzettata in 4 gruppetti. Davanti ci sono Martin, LL Sanchez e l'indomabile Gallopin, il francese vuole una tappa dopo due secondi posti. 

Si arriva all'ultima salita con una situazione stabile. Fuggitivi disseminati lungo la strada che sale, gruppo dietro che rinviene forte su tutti. Ad inizio salita la Ineos si porta davanti, sembrerebbe che voglia rallentare il ritmo...ATTENZIONE!! Yates e Bardet si fanno ingolosire dalla situazione e partono all'attacco. Siamo a -7km dalla vetta. 

PCM0007.thumb.png.8495a83c121b70712be336e2787393b1.png

Nibali e Ciccone provano a rispondere. La maglia rosa controlla la ruota di Landa che dà il via libera a Bilbao. Può andare a riprendere i primi attaccanti. Non sembra in giornata il Basco, che sfrutta la ruota di un grande Caruso. L'attacco viene rintuzzato e il gruppo risale compatto. Davanti il trio Bahrain. Lavorano Bilbao e Caruso, sarà Landa a tentare la vittoria. Intanto LL Sanchez si è involato da solo staccando i compagni di fuga. Siamo ai -3,5km, manca ancora tanto. Nulla è deciso.

PCM0008.thumb.png.e38260be70271ff56aa9d084e8955dbf.png

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)

Un km dopo, il lavoro della Bahrain ha permesso al gruppetto maglia rosa di portarsi a tiro dei fuggitivi superstiti. L'ultima tirata di Caruso è l'invito al cambio di ritmo di Landa. Non si fa certo pregare Mikel, lo scatto non è però secco....non ha le forze per sferrare una stoccata!!! Bernal è in controllo, Yates arranca per tenere la ruota del colombiano..Landa è ormai a tutta...

PCM0009.thumb.png.6ff0892dd55be8a3ba4891fc5e5e50e4.png

Ai - 1,5km l'ennesimo scatto tremendo di Bernal!!!!! Stacca Yates, si mangia la strada e recupera in un amen anche Landa. Gallopin è ormai al gancio e cede il passo ad entrambi.. tra Bernal e l'ennesima vittoria c'è solo LL Sanchez...

PCM0010.thumb.png.bb48fd36ab080e570e06344e1950acaa.png

E' UN IRA D'IDDIO...Sanchez puo solo vedere un fulmine rosa passargli a fianco... BERNAL VINCE ANCHE QUESTA!!!!

PCM0011.thumb.png.c52bb230e65b6359c6557bca3fe89968.png

INCREDIBILE...Siamo ormai senza aggettivi...

Edited by vivailciclismopulito
Link to comment
Share on other sites

ENNESIMO SIGILLO IN MONTAGNA. E' IL PADRONE DEL GIRO, ORMAI DEFINITIVAMENTE. 

Guadagna altri 48'' su Landa (oltre all'abbuono), Yates perderà 1'24'' e scivola a 5' in GC. Vlasov è andato in crisi negli utlimi 3km, perderà oltre 2 minuti. Strepitosa prova di forza, l'ennesima.

PCM0013.thumb.png.a84fa2e06ec1af83a734f0f5f446abfc.png

PCM0014.thumb.png.f51350298d17cd77c4ec4789a401c236.png

PCM0015.thumb.png.3a0a2dc6d1862a38b84c37caf707efad.png

 

Link to comment
Share on other sites

''Ci restano 3 salite e una crono, Bernal è avanti, stiamo correndo al massimo delle nostre possibilità. La nostra squadra sta dando tutto ma quando uno è più forte c'è ben poco da recriminare. Gli si stringerà volentieri la mano sul podio."

MIKEL LANDA

"Oggi cercavamo la vittoria, abbiamo corso senza pensare a ribaltare il Giro. Sapevamo che era difficile poterlo fare, vogliamo una vittoria in salita. Domani faremo di tutto anche per prenderci la maglia azzurra oltre che consolidare il primato in classifica a squadre. Bernal è di un altro pianeta. Complimenti a lui.

FRANCO PELLIZZOTTI (ds Bahrain-Victorious)

''Speravo di riuscire a tenere le ruote di Bernal e giocarmi tutto all'ultimo km. Vincere qui sarebbe stato bello, domani se starò bene ci riproverò, il podio ormai è vicino, coroniamolo con una tappa"

SIMON YATES 

"Meno due tappe dalla festa. Egan è felicissimo, stiamo facendo grandi cose, ma non siamo ancora a Milano. Resteremo uniti e concentrati fino all'ultimo metro della crono. Sono abituato a festeggiare solo a bici ferme. E'stato sicuramente un Giro esaltante ma ancora non possiamo esultare."

MATTEO TOSATTO (ds Ineos-Grenadiers)

"Oggi ho perso tanto, non ero al top. Spero di recuperare bene per domani. Mi gioco il podio con Simon, ci credo ancora."

ALEKSANDR VLASOV

"Bernal va come una moto (ride). Giuro di aver sentito odore di benzina... A parte le battute, complimenti a lui. Merita tutto ciò. Io non credevo di stare cosi bene, anche oggi ho chiuso non lontanissimo. Alla mia età è tanta roba. Altre due faticacce e abbiamo portato a casa anche questo Giro...grazie a tutti per il sostegno."

VINCENZO NIBALI

Link to comment
Share on other sites

@Camenzind Quando scatta è incredibile.. Con Landa andavo di pallino a 70 circa dopo lo scatto.. Avevo un po' di barra rossa perché sapevo che sarebbe partito ai -2km o poco più.. Parte e ciao ciao.. Sullo scatto mi riprende 15 sec e me ne dà 48..mah..tutti i big chiudono i tapponi dando di spalle tranne lui.. Come valori non è tanto superiore.. Probabilmente ha sempre bonus giornalieri..

Link to comment
Share on other sites

VENTESIMA TAPPA: VERBANIA - ALPE MOTTA 164km

kl5gkKlwgjU885aMoDW5_220421-025556.thumb.jpg.c2488ba455ce7525cd6ef762efec0f08.jpg

Siamo in diretta per la tappa numero 20 di questo bellissimo Giro 2021. La fuga è partita subito ma il gruppo ha controllato, oggi non ci sarà spazio per i fuggitivi. Dall'inizio salita del San Bernardino i gregari di Mikel Landa hanno imposto un ritmo infernale, Landa vuole i punti GPM e, nello stesso tempo, sfiancare i gregari dei big, in primis gli INEOS. 

PCM0018.thumb.png.3bd9ce5783d2abbab86f5264ea5a4a95.png

La fuga è a poche centinaia di metri, 39'' separano fuggitivi e gruppo. La Bahrain sta scremando seriamente il plotone. Fuggitivi ripresi a circa 7km dalla vetta. In gruppo sono rimasti solamente una trentina ai -4,5km dalla vetta del San Bernardino. Gran lavoro di Caruso e Bilbao.

PCM0020.thumb.png.1b272c12328d333c56fa714c34109552.png

Il forcing viene finalizzato dal capitano che ai -700m  scatta per i punti GPM. La maglia azzurra ora è più vicina. Altri due arrivi in vetta da qui a fine Giro. L'obiettivo è anche la vittoria di tappa come dichiarato ieri da Pellizzotti. Finora lavoro perfetto della squadra. In discesa si cerca di recuperare in vista della salita successiva, il passo dello Spluga.

PCM0021.thumb.png.683cfcf55162919f47484581280aaeb8.png

 

Link to comment
Share on other sites

Sullo Spluga stesso copione, Caruso e Pello Bilbao tirano a tutta, Landa sulle loro ruote va a passare per primo anche questo GPM mettendo in cassaforte la maglia azzurra, primo obiettivo di giornata. Nessuna squadra dà il cambio ai due Bahrain. In discesa non succede niente e sarà la salita dell'Alpe Motta a decidere la tappa.

PCM0023.thumb.png.ca10c12843d4fe08c630d02f343db587.png

Come nelle ultime tappe è Yates ad aprire le danze, finale di Giro in crescita per il capitano della Bike Exchange che ha un terzo posto da confermare e vorrebbe anche alzare le braccia al cielo. Parte subito ad inizio salita piazzando un bello scatto.  Gli vanno dietro Carthy, Vlasov e Bardet ma Simon si toglie tutti di ruota e prosegue da solo.

PCM0024.thumb.png.a8226fb9209a2aa1e00ae220a8d50301.png

Bilbao scorta Landa, la INEOS ha solo Martinez con Bernal e lascia il grosso del lavoro alla Bahrain. Mancano 4,5km all'arrivo, Yates ha circa 30-35'' di vantaggio.

PCM0025.thumb.png.3898362cb9bac5017df777f7829e93b0.png

Bilbao col suo forcing ridurrà il distacco a circa 20'', Landa se vuole vincere la tappa non può più attendere....

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)

Qualche goccia di pioggia bagna questo finale incandescente....

MIKEL LANDA PARTE AI - 3,2 km!!!!! BERNAL NON RISPONDE.. E' Vlasov a fare il ritmo per la maglia rosa che rimane alla ruota del fido Martinez...

PCM0027.thumb.png.ad96047ed37ccdf3d0abb0961284f2c9.png

Non si volta il basco, mani basse sul manubrio e stile come sempre perfetto..bellissimo da vedere, sale con una grinta impressionante, vuole questa tappa, ma Yates ha ancora un bel vantaggio.

Landa ne ha di più, ai -1,8km dal traguardo raggiunge e stacca uno stremato Yates. Dall'ammiraglia gli urlano di spingere, Bernal è ancora con Martinez, non è partito, sta controllando. Il margine tra i due contendenti è di una cinquantina di secondi. Landa ci crede...ora è da solo!!!!

PCM0028.thumb.png.0b21b6b6d521ce52a898abd914d2e92c.png

GRAN FINALE...

 

 

 

Edited by vivailciclismopulito
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.



×
×
  • Create New...