Jump to content
  • Sign Up

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2021 e Tour de France 2021sono finalmente disponibili
Leggi di più

Hai già scoperto i nostri tutorial?

Come sottoscrivo una mod su Steam? Come modifico un database? Come posso creare una maglia personalizzata? Per queste ed altre domande visita la nostra sezione tutorial!
Tutorial

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

La nostra RECENSIONE di Pro Cycling Manager 2020

Leggi e guarda la nostra recensione di Pro Cycling Manager 2020, a cura di BubbaDJ
Leggi di più

2° Pressure Test: Tour of The Alps 2018 - Risultati


emmea90

Recommended Posts

  • Admininistrators

2° Pressure Test: Tour of The Alps 2018

Percorsi Ammessi

Percorsi Non Ammessi

La traccia diceva esplicitamente di partire nella regione del Trentino, Bolzano è in alto adige.

Link to comment
Share on other sites

  • Admininistrators

Dg1107

Ok la cronosquadre d'apertura e la prima tappa. La seconda la trovo estremamente dura e con un arrivo che dice veramente poco, soprattutto se seguita dalla terza. La quarta mi dice poco, la tappa finale è ok ma l'avvicinamento a Innsbruck rischia di farla diventare insulsa come l'ultima tappa della Parigi > Nizza.

Giusberto

La prima parola che mi viene in mente leggendo il percorso è: esagerato. Vedendo le due prime tappe ne ho la conferma. La terza sicuramente non è media montagna. Alla quarta l'alpe di Siusi. La quinta diventa quindi una roba disegnata malissimo che difficilmente risulta decisiva dopo aver visto le altre quattro. 

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators

Dg1107

Non si inizia nel migliore dei modi con una planimetria davvero confusa.

Va bene l'inizio con due semitappe anche se avrei preferito una classica cronometro singola, individuale o a squadre che sia. Nella seconda non mi piacciono tutte quelle salite nella parte iniziale e centrale di tappa che fanno lievitare il dislivello a ridosso dei 5000 metri - il territorio è quello che è, ma era parte della prova riuscire a gestire 5 tappe in spazi tutt'altro che larghi.

Di trasferimento quella di Dobbiaco, il che non è l'ideale per una breve corsa a tappe. Meglio la frazione seguente con un'interessante accoppiata di salite finali, anche se non capisco il senso dei primi due GPM, coi quali si raggiunge un dislivello positivo esagerato.

A mio avviso il problema principale dell'ultima tappa è che non viene valorizzata a dovere la salita del mondiale, con un solo passaggio dopo un percorso impegnativo - probabilmente pure troppo, volendoci passare a tutti i costi per motivi a me sconosciuti mi sarei limitato a un solo passaggio sul Kuhtai.

Giusberto

Sicuramente meglio di dg nella gestione del territorio, ma cominciare con due tappe di montagna è troppo. Considerando che anche la terza non è di media ma di alta montagna, si ha un poker di frazioni alpine assolutamente fuori luogo. Menzione a parte se la merita quella dell'Alpe di Siusi coi suoi quasi 6000 metri di dislivello.

Se non altro per l'arrivo di Innsbruck hai cercato di valorizzare la salita del mondiale, ma avrei evitato quel Monte Giovo passando dal Brennero e aggiungendo 1-2 passaggi in più sulla salita finale.

Link to comment
Share on other sites

Dg1107

Avrei evitare le semitappe per una corsa che vuole puntare al World Tour, inoltre la tappa di media montagna non mi piace particolarmente.

Non male la seconda tappa, ma lo spazio al Rifugio Graziani è proprio al limite. Ok la terza e buona la quarta anche se avrei evitato la salita di Telves.

Non mi convince molto la tappa finale ma bene l'inserimento della salita principale del mondiale.

Giusberto

Ok la tappa iniziale ma avrei evitato di partire subito con una tappa di alta montagna così. Nella seconda tappa non capisco il senso di aggiungere una salita facile dopo Pampeago e non arrivarci nemmeno.

OK la terza tappa ma tutte le salite sono abbastanza forzate planimetricamente.

Bella la tappa dell'Alpe, mentre la tappa finale va bene che è stata inserita la salita dei mondiali ma è orribile(inoltre non capisco perché non sia stato categorizzato GPM il Brennero).

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
  • Similar Content

    • By emmea90
      Semifinale - Atlantico > Pacifico
      L'UCI per aumentare la passione per il ciclismo nel continente Americano ha deciso di introdurre una corsa di 8 giorni.
      Come la Tirreno - Adriatico parte da una città sul Tirreno e arrivare in una città sull'Adriatico, la corsa dovrà partire in una città sull'Oceano Atlantico e arrivare in una sull'Oceano Pacifico.
      La corsa si può sviluppare su quante nazioni volete (sia una singola sia molteplici) e deve contenere almeno:
      una tappa di alta montagna una tappa di media montagna una tappa per velocisti Ad esempio potete partire dall'Argentina ed arrivare in Cile o percorrere diversi paesi del centro America o una corsa interamente in Messico.
      La corsa deve essere rivolta ai corridori da GT come è la Tirreno-Adriatico attuale per quanto riguarda la vittoria finale e con tappe destinate a differenti tipologie di corridori il più possibile.
      La consegna è per le ore 18.00 di Sabato 6 maggio 2017.
      I primi due accedono alla finale.
    • By emmea90
      3a Prova ad Eliminazione - ASO 2018 - Risultati
      Percorsi Ammessi
      Pincoletto: https://www.la-flamme-rouge.eu/maps/tours/view/5127 Lory94ITA: https://www.la-flamme-rouge.eu/maps/tours/view/5125 Dg1107: https://www.la-flamme-rouge.eu/maps/tours/view/5210
    • By emmea90
      3a Prova ad Eliminazione: ASO 2018
      Come ben sapete Amaury Sport Organization ha acquisito i diritti per il giro di Germania e per il giro di Catalonya nel 2018. Oltre a queste corse ASO ha annunciato di aver trovato un accordo per il giro dei Paesi baschi.
      Le tre corse saranno tutte parificate in una sette giorni di tappe che va dal lunedì alla domenica (il giro dei paesi baschi viene allungato - quindi - di un giorno)
      Temi delle corse
      Giro di Germania: assoluta libertà di scelta - ma occhio: ci sono poche montagne e sono tutte in basso Giro dei Paesi Baschi: obbligatoria la crono finale con salita nel percorso e l'arrivo di Eibar (Arrate) Giro di Catalogna: obbligatorio l'arrivo a La Molina ed il circuito finale al Montjuic  Tutte e tre le competizioni devono mantenere la loro identità per scalatori e devono migliorare i difetti attuali del percorso. In entrambi i casi bisogna prevedere, inoltre, come tappa finale una tappa breve da svolgersi in mattinata vista una classica in programma nel pomeriggio su cui non sovrapporsi. Se fate una tappa finale in linea, quindi, questa non deve essere più lunga di 140 km. In caso di cronometro, invece, non più di 30. Non è possibile finire in cronoscalata pura.
      Non sono possibili sconfinamenti di alcun tipo in nazioni diverse dalla Spagna (per Baschi e Catalogna) e dalla Germania (Giro di Germania). Unica eccezione: al Catalogna si può partire da Llivia e fare la D68 francese per rientrare in Spagna.
      Sono possibili brevi sconfinamenti all'interno della stessa tappa a condizione che questi non siano superiori al 10% del chilometraggio della tappa stessa.
      Il vincitore della prova ad eliminazione potrà scegliere quale dei tre percorsi realizzare e quali dare agli avversari.
      Il secondo vantaggio prevede la possibilità di stabilire una consegna anticipata per percorso per i contendenti che non hanno vinto la prova libera. 
      La prima consegna sarà entro le 18.00 di domenica 9 aprile
      La seconda consegna sarà entro le 18.00 dei sabato 15 aprile
      Chi ha vinto la prova dovrà dire quale tappa (numero) dovrà essere consegnata entro quella data. La tappa sarà resa pubblica e non potrà più essere toccata dopo la consegna.
      La consegna finale sarà entro le 18.00 di sabato 22 aprile 2017
      Chi avrà presentato il percorso peggiore sarà eliminato.
    • By emmea90
      3a Prova Libera: un giro in Thailandia
      Dopo l'annullamento del giro di Pechino la Thailandia si fa sotto per ospitare nuovamente l'ultimo evento del calendario. 
      L'UCI ha concesso alla Thailandia una settimana intera di gare - da domenica a domenica - per un percorso che dovrà essere adatto agli uomini da corse a tappe ma senza esagerazioni, come una Parigi > Nizza.
      Il percorso dovrà quindi prevedere obbligatoriamente
      Un prologo a cronometro o una cronosquadre in avvio Una sola tappa in linea di alta montagna Almeno tre tappe in linea di media montagna Esattamente due tappe per velocisti Il percorso deve poter quindi permettere la vittoria di corridori come Porte, Henao, Thomas, Daniel Martin, Alaphilippe oltre ai classici Froome, Contador, Nibali, Quintana.
      Il percorso deve avere una denominazione precisa che lo caratterizzi e può essere o l'unione tra due città o un giro di una regione a vostra scelta, l'importante è che sia in Thailandia e si attenga al percorso mostrato.
      Le città di partenza e di arrivo devono essere capoluoghi di una provincia cinese.
      L'arrivo dell'ultima tappa deve essere in linea e deve essere in una via principale della città, proprio come la Promenade des Anglais a Nizza.
      La consegna è entro le 18.00 di domenica 2 aprile 2017
      Il vincitore avrà un grande vantaggio nella 3a prova ad eliminazione
    • By nasdon33
      2° Pressure Test: Tour of The Alps 2018
      Il Tour of The Alps nella sua seconda edizione ha bisogno di un percorso per scalatori che possa preparare i corridori per il prossimo Giro d'Italia 2018 e inoltre per sponsorizzare il prossimo mondiale di Innsbruck.
      La corsa si svilupperà in 4 regioni di Italia e Austria:
      - Trentino
      - Alto Adige
      - Tirolo
      - Tirolo Orientale

       
      La corsa dovrà durare 5 giorni e avere almeno una sede di tappa in ciascuno di questi quattro territori. Inoltre non sarà possibile sconfinare in altre regioni.
      La partenza dovrà trovarsi in Trentino, mentre l'arrivo dell'ultima tappa a Innsbruck.
      Per il pericolo di neve ad aprile, non si potrà salire sopra ai 2100m.
      Il percorso dovrà contenere parte del percorso della tappa più importante che si terrà in Trentino durante il Giro d'Italia 2018
      (Traccia supposta ---> https://www.la-flamme-rouge.eu/maps/viewtrack/hd/109965
       
      Consegna entro le ore 18.00 di domenica 19 marzo
      Il vincitore sarà salvo, gli ultimi due saranno eliminati
       


×
×
  • Create New...