Jump to content
  • Sign Up

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2021 e Tour de France 2021sono finalmente disponibili
Leggi di più

Hai già scoperto i nostri tutorial?

Come sottoscrivo una mod su Steam? Come modifico un database? Come posso creare una maglia personalizzata? Per queste ed altre domande visita la nostra sezione tutorial!
Tutorial

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

La nostra RECENSIONE di Pro Cycling Manager 2020

Leggi e guarda la nostra recensione di Pro Cycling Manager 2020, a cura di BubbaDJ
Leggi di più

In Salita Controvento - Stagione 2001 (da pag. 28)


Ivan Basso...  

19 members have voted

  1. 1. ..si bomba?

    • Si
      3
    • No
      2
    • Si, ma solo la tipa
      15
    • Si, tutte le miss che incontra quando va sul podio. Allora mai.
      6


Recommended Posts

Non arriva mai la volata...

Comunque buoni piazzamenti nei 10

 

Servirebbe l'acuto anche in una classica, darebbe prestigio!

 

Pensare che l'ho fatta io questa tappa  :tongue: Solo che le altre volte che la giocavo ero sempre io che facevo forcing e poi scattavo nella toboga finale per evitare la volata di un gruppo sempre troppo folto. Stavolta invece sono rimasto passivo, secondo me se la rigioco altre 10 volte non viene così selettiva  :huh:

Link to comment
Share on other sites

27-02-2000 / Clasica de Almeria

 

Ad Almeria secondo i programmi avrei dovuto esserci anche io, ma abbiamo concordato che non era il caso di prendere un altro aereo per una corsa che tutto sommato non s'addiceva molto alle mie caratteristiche, i miei compagni sarebbero stati molto più utili a Palombo che ancora una volta è stata la nostra ancora di salvezza. E bisogna dire che il compito oggi non era più facile: la starting list è stata di primo livello, e c'erano molti velocisti di classe mondiale come Stuart O'Grady, Jo Planckaert, Robbie McEwen, l'idolo di casa Angel Edo e soprattutto la Mapei che si è presentata con una corazzata: Steels, Freire, Van Heeswijk e Zanini. Tutti e quattro potrebbero essere super capitani da noi.

 
Con delle squadre così forti la volata è stata la soluzione inevitabile, nonostante alcuni ci abbiamo provato a creare un diversivo, come Marco Serpellini (Lampre). E' stato Freire, il campione del mondo, l'ultimo uomo d'eccezione per Tom Steels. Palombo non era posizionato male, in quinta ruota circa, dietro a O'Grady e Guidi, spalla spalla con McEwen.
 
1zdm6bs.jpg
 
E ad un certo punto della volata Palombo si è trovato pure a saltare O'Grady, fianco a fianco con Tom Steels. 
 
wrx4x0.jpg
 
 
Purtroppo Giuseppe non aveva capito che oggi Tom Steels era proprio in giornata no, nonostante l'aiuto di Freire e il supporto di uno squadrone il belga era veramente fuori forma. Una trappola per Giuseppe, ben presto risucchiato insieme al nobile velocista dal gruppo. Superati a velocità doppia da McEwen, Backstedt, O'Grady ma soprattutto dal sorprendente Angel Edo. Giusto gli spagnoli potevano puntare su una sua vittoria!
 
2i9ijyu.jpg
 
Clasica de Almeria
1 Angelo Edo (Maia - MSS) 4h15'03''
2 Stuart O'Grady (Crédit Agricole) s.t.
3 Robbie McEwen  (Farm Frites) s.t.
4 Magnus Backstedt (Crédit Agricole) s.t.
5 Jo Planckaert (Cofidis) s.t.
6 Orlando Sergio Rodrigues Gomes (Banesto) s.t.
7 Massimiliano Mori (Saeco - Valli & Valli) s.t.
8 Filippo Simeoni (Amica Chips - Tacconi Sport) s.t.
9 Laurent Desbiens (Cofidis) s.t.
10 Frank Hoj (Française des Jeux) s.t.
Link to comment
Share on other sites

04-03-2000 / Il gioco si fa duro

Il trofeo Pantalica è la prima corsa nella quale mi voglio mettere seriamente alla prova. Il percorso è mosso, con tanti sali e scendi, e poi c'è quella salita finale che porta al traguardo di Sortino abbastanza lunga da tagliare le gambe a quei corridori che non sono abituati a tenere a lungo la fatica: sono 4,5 al 7%, e il traguardo è posto dopo poco più di un chilometro di leggera discesa dopo questa, dunque è decisiva.

Sono stato fin'ora troppo a guardare e ad allenarmi ed è giusto che abbia ora le mie possibilità. Naturalmente anche Caucchioli è giusto che abbia il suo spazio, cercheremo di non intralciarci e aiutarci nel possibile sapendo che non corriamo da soli ma contro una folta concorrenza. La più agguerrita sembra quella che porta i colori della Fassa Bortolo: ci sono Frigo, Rumsas e Belli; c'è Mirko Celestino che lo scorso anno fu 4° e Davide Rebellin, favoritissimo che fu 2°. C'è Gilberto Simoni, scalatore trentino che sicuramente renderà la corsa dura e c'è l'enfant prodige Di Luca, ci sono poi Mauro Gianetti e Paolo Bettini.

E' andato tutto secondo copione e senza troppi problemi fino al km 130. La fuga era partita praticamente dal chilometro zero, io ero riuscito a rimanere ben coperto nel gruppo senza spendere energie inutili, avevamo avuto il tempo di visionare nei due passaggi la salita finale e avevo individuato un tratto centrale durissimo al 9% oltre il quale la strada ripianava leggermente: quello era il punto dove sicuramente si sarebbe decisa la corsa.

8xvq7p.jpg

Gli oltri 130 chilometri di corsa erano dunque stati ininfluenti e trainato da Fassa Bortolo e Polti il gruppo era riuscito agevolmente a riprendere fuggitivi rimanendo comunque pressochè compatto: questa era la situazione all'inizio dell'ultimo decisivo passaggio sulla salita di Sortino.

2dw9q8z.jpg

Deve ancora iniziare la salita vera e propria, i primi a scattare come preannunciato dal lungo lavoro delle loro squadre sono Dario Frigo e Mirko Celestino (che hanno nel mirino gli ultimi due coraggiosi del mattino). Io sono già lì, come un'ombra.

16mcs9.jpg

Attacco rintuzzato, striscione dei -5 inizia qui la salita: l'Amica Chips c'è ed è prima fila, Caucchioli in testa, io alla sua ruota!

21d0k68.jpg

Celestino però riprova la sparata, provo a riportarmi sulla sua ruota e... un Fassa Bortolo mi taglia la strada! Sbando, perdo il pedale, lo riprendo ma Celestino già non c'è più, vedo Caucchioli che prova da solo a riportarsi sul corridore della Polti.

33pa69l.jpg

Mi incollo alla ruota di Bettini per recuperare, ci saranno 5-6 corridori davanti a me, non riesco a capire se Caucchioli sia riuscito a raggiungere Celestino o meno, vedo molte teste, sembrano un Liquigas e un Fassa Bortolo quelli in testa... davanti a me c'è però la sagoma di Kokorine che aveva aiutato Pietro nella sua azione, magari può aiutare anche me a rientrare sulla testa.

23sw6k8.jpg

Morto.

Ancora 500 metri alla fine della salita vedo Bettini andarsene, non riesco a tenere il suo ritmo. Faccio un cenno a Vitali per chiedergli di aiutarmi, ma è anche lui senza più gambe, mi volto e vedo due uomini Mercatone Uno vicini come giganti con dietro tutto il gruppo, è il segnale della resa, per me non è ancora tempo di vittoria.

2qu6o0w.jpg

Per Caucchioli invece le possibilità ci sono ancora tutte! Aiutato da Rebellin e Rumsas riesce a raggiungere Celestino proprio in prossimità del GPM, il primo inseguitore Barbero segue ad una trentina di secondi, il vincitore sarà uno di loro quattro!

2f07kuv.jpg

Ma Pietro si fa fregare come un pollo. Celestino invece gioca la carta del bluff e vince! Si era fatto raggiungere e poi accodato, dando l'illusione di essere stanco, ed invece era una finta, e dall'ultima ruota supera tutti e vince. Caucchioli, 4° su quattro.

ajm00h.jpg

Trofeo Pantalica

1 Mirko Celestino (Team Polti) 4h26'55''

2 Davide Rebellin (Liquigas - Pata) s.t.

3 Raimondas Rumsas (Fassa Bortolo) s.t.

4 Pietro Caucchioli (Amica Chips - Tacconi Sport) s.t.

5 Sergio Barbero (Lampre - Daikin) + 11''

6 Paolo Bettini (Mapei - Quick Step) + 23''

7 Danilo Di Luca (Cantina Tollo - Regain) + 42''

8 Giuliano Figueras (Mapei - Quick Step) s.t.

9 Gilberto Simoni (Lampre - Daikin) s.t.

10 Daniele De Paoli (Mercatone Uno - Albacom) s.t.

13 Ivan Basso (Amica Chips - Tacconi Sport) s.t.

Mi spiace per Pietro, e mi spiace per me, pensavo sinceramente di poterci essere io al posto suo. Forse se quel corridore della Fassa (che poi si svelerà essere Frigo) non mi avesse chiuso lo avrei raggiunto ed insieme sarebbe stato più facile vincere. Mah...


Ora spiegatemi perchè se in discesa prendo io la volata in seconda ruota non riesco ad avanzare un metro, mentre Celestino invece ci ha superati tutti a velocità doppia! :huh:

Comunque le convinzioni di Ivan sono solo nella sua testa, Caucchioli come valori gli è in tutto per tutto superiore!

Edited by Stylus
Link to comment
Share on other sites

Bellissimi i tuoi racconti stylus. Un vero piacere leggerli  :wub:

 

Grazie Pippo!

 

Chiedo una cosa: sono davvero utili quegli stage di ricognizione delle tappe? Sapevo che danno la possibilità di avere + di giornata in quelle tappe, ma se sono +4 +5 certi li faccio, altrimenti no, perchè sono 9 giorni di ritiro e dovrei far saltare un paio di corse ai miei ciclisti migliori

Link to comment
Share on other sites

Secondo me è una leggenda metropolitana tipo bonus nazionalità.

 

Devo informarmi bene  perchè per la mia squadra un + 5 di giornata è ossigeno

 

 

 

05-03-2000 / Il giorno di Palombo?

 

La seconda tappa di questa breve due giorni siciliana è il Giro della Provincia di Siracusa. Il percorso non è complicato anche se, come tutta la terra siciliana, non presenta molti tratti di pianura, ricorda vagamente il Giro della Campania, con un circuito finale nella città di Siracusa. Io credo tenterò la fuga, soprattutto perchè, ancora una volta, le responsabilità più grandi saranno sulle spalle del nostro velocista Palombo. E stavolta non è una questione di opportunità: lui è siciliano, ed è nativo proprio di Siracusa, per lui questa corsa è tutto, è il suo mondiale; lo scorso anno il percorso era molto più difficile, e lui riuscì comunque ad arrivare terzo, dando l'anima. Qui ci sono i suoi parenti, i suoi amici, i suoi tifosi, una curva del circuito sarà piena zeppa di maglie Amica Chips pronte a fargli il tifo. Per noi non è solo una questione di occasione supportarlo, è un dovere!
 
2f0ejbq.jpg
 
Sono stato il primo ad attaccare, prima ancora d'uscire dalla città di Siracusa, perchè non volevo impicci o squadre che tirassero alle mie spalle.
 
27xbtw.jpg
 
E ho fatto bene perchè sono andato via subito senza problemi mentre dopo qualche minuto sono stato raggiunto da addirittura una decina di corridori, davvero tanti, tant'è che per un po' ho pensato che avremmo potuto pensare anche ad un risultato invece di scaldarci le gambe e basta.
 
s30lr7.jpg
 
L'illusione di avere dei compagni di fuga veramente interessati alla vittoria è durata poco, perchè abbiamo si guadagnato tanto all'inizio, ma dopo un po' mi sono ritrovato nuovamente a tirare sempre più spesso da solo, e non volevo rivivere la stessa esperienza di Caserta. Così ho tirato un po' il collo ai fuggitivi sulla salita più dura della corsa, se tale si può definire, per capire chi davvero era interessato a collaborare 
 
2la66nq.jpg
 
Siamo stati ripresi quando mancavano appena 6 km. Pensavo di aver fatto un bel lavoro, perché so che Giuseppe non è un velocista puro, e avendo fatto faticare parecchio il gruppo per farci riprendere speravo di aver lasciato qualche tossina su chi invece mal digeriva i continui sali e scendi del circuito finale.
Invece succede che la pioggia fa saltare tutti i piani, Vitali Kokorine si incastra con un corridore della Panaria, Glomser, vanno a terra e il gruppo si spezza. Ho visto solo stasera le immagini della caduta e dico che Vitali è stato più che fortunato ad essere uscito senza un graffio!
 
2ex1tug.jpg
 
Del caos ne approfitta un corridore della Liquigas, Denis Zanette, che parte ai - 3 e guadagna subito un buon vantaggio!
 
2njehvr.jpg
 
La squadra fa un super lavoro, prima Simeoni, poi Pozzi si mettono a tirare il gruppo insieme alla Fassa Bortolo, poi Ferrari traina ottimamente Palombo nelle primissime posizioni, ma quando inizia la volata Zanette è ancora davanti.
 
10xadcx.jpg
 
Ci mette l'anima, forse anche qualcosa in più Giuseppe. Tra il rumore della pioggia, il sibilio delle biciclette, la voce dello speaker sente il tifo della gente che era lì per lui. Lotta come un leone, ma alla fine Zanette mantiene quel poco che basta, per vincere. Palombo finisce ancora una volta 3°, beffato anche da Totò Commesso.
 
2vbpimf.jpg
 
Giro della Provincia di Siracusa
1 Denis Zanette (Liquigas - Pata) 4h02'30''
2 Salvatore Commesso (Saeco - Valli & Valli) s.t.
3 Giuseppe Palombo (Amica Chips - Tacconi Sport) s.t.
4 Volodymyr Duma (Panaria - Gaeme) s.t.
5 Stefano Zanini (Mapei - Quick Step) s.t.
6 Maximilian Sciandri (Linda McCArtney Cycling Team) s.t.
7 Alexandre Gontchenkov (Alessio) s.t.
8 Paolo Bettini (Mapei - Quick Step) s.t.
9 Elio Aggiano (Vitalicio Seguros - Grupo Generali) s.t.
10 Fabio Baldato (Fassa Bortolo) s.t.
43 Ivan Basso (Amica Chips - Tacconi Sport) s.t.
 
Per Giuseppe la lista dei piazzamenti comincia a farsi lunga: 4° a Donoratico, 3° a Caserta e 3° a Siracusa, si sta tenendo in fresco per il bersaglio grosso alla Tirreno?
 
P.s. Pensavo.. "Ah la Sicilia" dicono! Il sole, il mare, il caldo! Di sole ne ho visto ben poco, in quanto oggi ha piovuto praticamente dal primo chilometro. Sarò stato io a portare la pioggia da Varese?
Link to comment
Share on other sites

Sei quasi peggio di Smec con le volate  :tongue:

Racconti molto bene!

 

Non so se sentirmi un figo perchè riesco sempre ad essere in lotta per la vittoria con Palombo e riesco a scollinare nel gruppo di testa con Caucchioli staccando gente come Bettini, oppure un pirla perchè poi imposto una volata di cacca come quella al Pantalica o mi faccio infinocchiare sempre dal finisseur di turno!

Link to comment
Share on other sites

08-03-2000 / L'attesa per la Tirreno-Adriatico
 
Anche se mi aspettavo risultati migliori, soprattutto al Pantalica, la preparazione è andata sin'ora come volevo. Una preparazione finalizzata all'unico obiettivo di questa prima parte di stagione, la Tirreno-Adriatico! E' la mia prima volta qui e sono emozionatissimo! La gente me ne ha parlato come un piccolo Giro d'Italia dove nulla è lasciato al caso: l'hospitality, la punzonatura, la stampa, la cura dei dettagli ti fanno sentire davvero parte di una grande corsa. Questa cosa mi emoziona molto. E mi emoziona moltissimo quello che più volevo, confrontarmi con i migliori! Qui ci sono sicuramente le migliori squadre del mondo che portano i loro migliori ciclisti del mondo, e sai che se ottieni un buon risultato quello indica il tuo valore assoluto perchè non lo hai ottenuto perchè tanto non c'era tizio o non c'era caio oppure sempronio c'era ma tanto non gli fregava nulla. A qui tutti frega di essere al meglio, esattamente come al Giro d'Italia. Non credo quindi sia semplicemente una corsa in preparazione della Milano - Sanremo perchè qui i velocisti sono già in forma, e agli uomini di corse a tappe non interessa nulla di risparmiarsi per la Classica di Primavera.
Non so quali sono le mie reali possibilità, di notte sogno di andare in fuga, non venire più ripreso da nessuno e vincere, ma si tratta appunto di sogni. Ho visto il tracciato e le tappe sono abbastanza equilibrate, ce ne sono molte per i velocisti, ci sono un paio di arrivi in salita, adatti per chi ama le salite brevi e ha esplosività nelle gambe, e c'è una cronometro, a me non dispiace.
Ho trovato su un sito web una bella presentazione della corsa, ve la lascio!
 
35a9a41.jpg
1999 Results  Past Winners  Starting List
 


34th Tirreno Adriatico - H.C.

Italy, March 8-14, 2000

 
"Abbiamo creato un percorso moderno, dinamico e veloce, per essere in grado di vedere battagliare il meglio che il ciclismo del 2000 può offrire" ha dichiarato Carmine Castellano, direttore della corsa che inizia a Sorrento, nel golfo di Napoli, e finisce a San Benedetto del Tronto, il che vuol dire che attraversa l'Italia in orizzontale, per un totale di 903 km per otto tappe.
Tanti saranno i top riders presenti e stavolta l'eterna lotta su chi abbia la starting-list migliore tra Tirreno-Adriatico e Parigi-Nizza è davvero combattuta. Dalla parte della corsa dei due mari ci saranno i migliori velocisti, come logica conseguenza dell'essere corsa preparatoria alla Milano - Sanremo. Sarà attesissima la sfida tra il due volte vincitore della Classicissima Erik Zabel, Mario Cipollini e Romans Vainsteins, vincitore di due tappe lo scorso anno, senza ignorare la presenza di Fabio Baldato e Tom Steels. C'è il vincitore dello scorso anno, Michele Bartoli per capire se il suo ginocchio gli darà ancora la possibilità di lottare ad alti livelli, altrimenti sarà pronto a prendere il suo posto Paolo Bettini. C'è il campione del mondo Oscar Freire e gli ex iridati Oscar Camenzind e John Museuuw. Ci sono soprattutto scalatori di alto livello come Tonkov, Virenque, Escartin, Botero, Beloki, Casagrande, e Zulle favorito numero 1 che ha dalla sua la cronometro di Ascoli. Ci sarà soprattutto Marco Pantani: lo scalatore romagnolo è l'uomo più atteso e ci si aspettano da lui nuovi segnali di rinascita dopo il 2° posto conquistato nella recente Vuelta a Murcia, perchè è un patrimonio del ciclismo italiano da preservare.
 

Protagonisti principali
 
Saeco - Valli & Valli
1 M.Cipollini
4 L.Dufaux
 
Deutsche Telekom
11 E.Zabel
 
Mapei - Quick Step
21 J.Museeuw
22 M.Bartoli
23 P.Bettini
25 O.Freire
26 T.Steels
27 P.Tonkov
 
Polti
31 R.Virenque
32 J.Blijlevens
34 M.Celestino
 
Rabobank
42 E.Dekker
45 R.Sorensen
48 B.Zberg
 
Vini Caldirola - Sidermec
51 R.Vainsteins
53 F.Casagrande
 
Fassa Bortolo
61 F.Baldato
62 W.Belli
63 D.Frigo
 
Mercatone Uno - Albacom
71 M.Pantani
 
Lampre - Daikin
81 O.Camenzind
 
Banesto
91 A.Zulle
93 J.Jimenez
 
Festina - Lotus
101 J.Beloki
108 C.Moreau
 
Kelme
111 F.Escartin
112 S.Botero
 
Cantina Tollo - Regain
161 D.Di Luca
 
Alexia Alluminio
191 N.Minali
 
Mobilvetta - Rossin
204 E.Berzin

 
 
Le Tappe
 

Stage 1 - March 8: Sorrento - Sorrento 128 Km

dzfhc.jpg

 

Stage 2 - March 9: Sorrento - Aversa 189 Km

216e6v.jpg

 

Stage 3 - March 10: Aversa - Santuario dell'Addolorata 155 Km

smumc5.jpg

 

Stage 4 - March 11: Isernia - Luco dei Marsi 200 Km10ga1ig.jpg

 

Stage 5 - March 12: Ascoli Piceno - Ascoli Piceno 26.8 Km ITT

112adjc.jpg

 

Stage 6 - March 13: Teramo - Torricella Sicura 163 Km

2nrkj1t.jpg

 

Stage 7 - March 14: San Benedetto del Tronto - San Benedetto del Tronto 161 Km

30ua4h1.jpg

 
Albo d'oro recente
 
1990 Tony Rominger (Swi)
1991 Herminio Diaz-Zabala (Spa)
1992 Rolf Sörensen (Den)
1993 Maurizio Fondriest (Ita)
1994 Giorgio Furlan (Ita)
1995 Stefano Colage (Ita)
1996 Francesco Casagrande (Ita)
1997 Roberto Petito (Ita)
1998 Rolf Jaermann (Swi) 
1999 Michele Bartoli (Ita)

Link to comment
Share on other sites

Vai Ivan!!

Punti ad una tappa o ad un piazzamento nella generale?

Ti ringrazio mio giovane tifoso per avermi scritto. Penso sia giusto che Caucchioli cerchi di curare la classifica, per un piazzamento nei primi 15. Io proverò ad andare in fuga per cercare di fare risultato in qualche tappa.

E ricorda, il sacrificio è l'essenza della vita.

Ivan

Link to comment
Share on other sites

Ivan, le consiglio fughe in tappe di montagna nella seconda settimana (nella prima il gruppo non le fa andar via, nella terza ci sono troppi big in fuga). E provi a puntare alla maglia verde.

 

Caro giovane tifoso, ti ringrazio per il consiglio.

Purtroppo per il momento la Tirreno - Adriatico non prevede seconde settimane. Tengo comunque in considerazione il tuo consiglio in attesa che Carmine Castellano rivoluzioni il ciclismo allungando la corsa di un'altra settimana!

 

Ivan

 

 

:D

Link to comment
Share on other sites

08-03-2000 / Un giorno, il giorno

 

Io al Giro lo scorso anno c'ero stato, e ricordo bene la ressa, il caos, le urla non appena passava Marco Pantani, quanto in corsa quanto alle partenze e agli arrivi, faceva letteralmente la scia. Ma mai ricordo qualcosa di simile a quello che ho visto stamattina "Pantani, Pantani, Pantani!" era un coro continuo! Chiedevo in giro e nessuno aveva visto Pantani, ma bastava seguire fotografi, tifo e gente per capire immediatamente dove si trovava. Nemmeno in corsa riuscii a vedere Marco, circondato e scortato da tante maglie gialle. Tutto questo tifo era comprensibile: dall'ultimo giorno in cui aveva corso in Italia, ed era QUEL 5 giugno, erano passati 277 giorni. Volevo vederlo io, in corsa, affiancarmi a lui nel momento in cui sarebbe scattato.

 
La giornata si è messa immediatamente bene per l'Amica Chips, Arvesen era riuscito ad andare in fuga e a raccogliere anche vari punti GPM.
 
5odq47.jpg
 
Kurt era riucito a mantenere un certo vantaggio sino all'ultimo giro del circuito, ed era a quel punto che era pure iniziata la bagarre nel gruppo. E' stata una testa pelata a scattare per prima e a guadagnare una dozzina di secondi sul gruppo, ma non aveva i colori Mercatone Uno, era quella del pugliese Leonardo Piepoli. A seguirlo lo spagnolo Blanco e Danilo Di Luca che già più volte lungo la tappa si era distinto per vari scatti alla ricerca di punti GPM.
 
Il gruppo non sembra andare molto forte, "ora scatto" pensai.. "qualche metro e scatto". Avevo chiesto ad Oscar Pozzi di condurmi più in avanti possibile e lui aveva fatto un lavoro egregio. "Ora scatto", stavo per farlo, ed invece vedo Oscar cadere come una pera, riesco ad evitarlo d'istinto, Oscar va giù. Mi spavento come un matto. Oscar aveva fatto il pelo al guard-rail, o l'aveva preso?
 
20k244g.jpg
 
"Davide! Davide!" Chiamo immediatamente Boifava alla radiolina, anche Pietro, e Ruslan, e Filippo l'avevano visto a terra, non sapevamo se dovevamo fermarci, se qualcuno doveva fermarsi per aiutarlo, se stava bene, se era svenuto, se aveva picchiato o rotto qualcosa.
La risposta di Boifava si fece attendere appena qualche secondo, ma erano sembrati attimi interminabili. "Tutto a posto, Oscar riparte, è stato solo uno spavento, un grande spavento!".
 
4t2dxy.jpg
 
Avevo però perso l'attimo, la Vini Caldirola si era messa a menare davanti al gruppo per riprendere Piepoli, Di Luca e Blanco che nel frattempo avevano ripreso e superato Kurt e scattare era diventato impossibile. Cercai comunque di mantenermi in testa, insieme anche a Ruslan e Caucchioli; verso metà fatica sentivo già il fiato mancarmi, mi sentivo a tutta. E mentre mi ripetevo mentalmente "resistiresistiresisti" Virenque scatta, con una facilità disarmante.
 
drbggm.jpg
 
Fortunatamente la salita non è così difficile, e non fa così tanta selezione.Io riesco a mantenermi nel gruppo, forte di una settantina di elementi, mentre in molti provano a seguire Richard, ma nessuno ce l'aveva fatta, solo Richard aveva ripreso e superato gli uomini in fuga. Ora noi avremmo potuto sperare solo in un ricongiungimento per lanciare Ruslan, uomo veloce, che era riuscito facilmente a mantenersi nelle prime posizioni.
 
avnf9y.jpg
 
Il gruppo era riuscito a recuperare tutti, eccetto Virenque, che con una eccezionale discesa aveva guadagnato abbastanza per tagliare il traguardo primo, in solitaria.
 
2nlfqd5.jpg
 
 
Ruslan è arrivato ai piedi del podio in volata, ma abbiamo comunque festeggiato. C'è un uomo Amica Chips sul gradino più alto del podio per ora, quello dei gran premi della montagna di Kurt-Asler Arvesen.
 
34slehh.jpg
 
1° Tappa / Sorrento - Sorrento
1 Richard Virenque Team Polti 3h27'14
2 Paolo Bettini Mapei - Quick Step + 21
3 Erik Dekker Rabobank Cycling Team s.t.
4 Ruslan Ivanov Amica Chips - Tacconi Sport s.t.
5 Zbigniew Spruch Lampre - Daikin s.t.
6 Michele Bartoli Mapei - Quick Step s.t.
7 Oscar Camenzind Lampre - Daikin s.t.
8 Igor González de Galdeano Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.
9 Mirko Celestino Team Polti s.t.
10 Wladimir Belli Fassa Bortolo s.t.
11 Dario Frigo Fassa Bortolo s.t.
12 Maarten Den Bakker Rabobank Cycling Team s.t.
13 John Odriozola Mugarza Banesto s.t.
14 Romans Vainšteins Vini Caldirola - Sidermec s.t.
15 José Luis Rubiera Vigil Kelme - Costa Blanca s.t.
16 Joseba Beloki Festina - Lotus s.t.
17 Marco Velo Mercatone Uno - Albacom s.t.
18 Danilo Di Luca Cantina Tollo - Regain s.t.
19 Alex Zülle Banesto s.t.
20 Oscar Sevilla Kelme - Costa Blanca s.t.
21 Santiago Blanco Gil Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.
22 Francesco Casagrande Vini Caldirola - Sidermec s.t.
23 Leonardo Piepoli Banesto s.t.
24 Unai Osa Eizaguirre Banesto s.t.
25 Pietro Caucchioli Amica Chips - Tacconi Sport s.t.
26 Denis Zanette Liquigas - Pata s.t.
27 Laurent Dufaux Saeco - Valli & Valli s.t.
28 Kurt-Asle Arvesen Amica Chips - Tacconi Sport s.t.
29 Niklas Axelsson Panaria - Gaeme s.t.
30 Simone Bertoletti Lampre - Daikin s.t.
31 Alvaro González de Galdeano Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.
32 Christophe Moreau Festina - Lotus s.t.
33 Marco Cannone Lampre - Daikin s.t.
34 Santiago Botero Kelme - Costa Blanca s.t.
35 Volodymyr Duma Panaria - Gaeme s.t.
36 Angel Luis Casero Festina - Lotus s.t.
37 Roberto Petito Fassa Bortolo s.t.
38 Ivan Basso Amica Chips - Tacconi Sport s.t.
39 Pavel Tonkov Mapei - Quick Step s.t.
40 José Maria Jiménez Banesto s.t.
41 Beat Zberg Rabobank Cycling Team s.t.
42 Massimo Codol Lampre - Daikin s.t.
43 Alessandro Bertolini Alessio s.t.
44 Dariusz Baranowski Banesto s.t.
45 Filippo Simeoni Amica Chips - Tacconi Sport s.t.
46 Massimiliano Gentili Cantina Tollo - Regain s.t.
47 Giuseppe Di Grande Festina - Lotus s.t.
48 Stephane Goubert Team Polti s.t.
49 Roberto Sgambelluri Cantina Tollo - Regain s.t.
50 Roberto Conti Vini Caldirola - Sidermec s.t.
51 Marc Lotz Rabobank Cycling Team s.t.
52 Fabiano Fontanelli Mercatone Uno - Albacom s.t.
53 Bram De Groot Rabobank Cycling Team s.t.
54 Oscar Mason Mercatone Uno - Albacom s.t.
55 Marco Pantani Mercatone Uno - Albacom s.t.
56 Enrico Zaina Mercatone Uno - Albacom s.t.
57 Marcello Siboni Mercatone Uno - Albacom s.t.
58 Rolf Sörensen Rabobank Cycling Team + 2'12
59 Juan Carlos Dominguez Dominguez Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.
60 Oscar Freire Mapei - Quick Step s.t.
61 Nicola Loda Fassa Bortolo s.t.
62 Orlando Sergio Rodrigues Gomes Banesto s.t.
63 Gabriele Colombo Cantina Tollo - Regain s.t.
64 Cristian Moreni Liquigas - Pata s.t.
65 Tadej Valjavec Fassa Bortolo s.t.
66 Marco Milesi Vini Caldirola - Sidermec s.t.
67 Carlos Alberto Contreras Kelme - Costa Blanca s.t.
68 Denis Menchov Banesto s.t.
69 Francisco Tomas Garcia Rodriguez Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.
70 Jose-Manuel Uria Team Polti s.t.
71 Léon Van Bon Rabobank Cycling Team + 3'10
72 Felice Puttini Alessio s.t.
73 Mauro Zanetti Vini Caldirola - Sidermec s.t.
74 Rolf Huser Festina - Lotus s.t.
75 Ludo Dierckxsens Lampre - Daikin s.t.
76 Matteo Tosatto Fassa Bortolo s.t.
77 Fernando Escartin Kelme - Costa Blanca s.t.
78 Gianluca Sironi Vini Caldirola - Sidermec s.t.
79 Johan Museeuw Mapei - Quick Step s.t.
80 Josè Angel Vidal Kelme - Costa Blanca s.t.
81 Julio Alberto Perez Cuapio Panaria - Gaeme s.t.
82 Enrico Cassani Team Polti s.t.
83 Stéphane Augé Festina - Lotus + 4'18
84 Eddy Serri Alexia Alluminio s.t.
85 Sasha Henrix Festina - Lotus s.t.
86 Fortunato Baliani Aguardiente Nectar - Selle Italia s.t.
87 Marco Serpellini Lampre - Daikin s.t.
88 Elio Aggiano Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.
89 Pedro Horrillo Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.
90 Fabio Sacchi Team Polti s.t.
91 Aart Vierhouten Rabobank Cycling Team s.t.
92 Stefano Zanini Mapei - Quick Step s.t.
93 Oscar Cavagnis Alexia Alluminio s.t.
94 Gianluca Bortolami Vini Caldirola - Sidermec s.t.
95 Oscar Pozzi Amica Chips - Tacconi Sport s.t.
96 Zoran Klemencic Vini Caldirola - Sidermec s.t.
97 Erik Zabel Team Deutsche Telekom s.t.
98 Juan José De Los Angeles Kelme - Costa Blanca s.t.
99 Rolf Aldag Team Deutsche Telekom s.t.
100 Marco Artunghi Mercatone Uno - Albacom s.t.
101 Michele Gobbi Mobilvetta - Rossin s.t.
102 Francisco Javier Cerezo Perales Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.
103 Mathias Kessler Team Deutsche Telekom s.t.
104 Tom Steels Mapei - Quick Step s.t.
105 Denis Miorin Mobilvetta - Rossin s.t.
106 Evgeni Berzin Mobilvetta - Rossin s.t.
107 Lennie Kristensen Team Deutsche Telekom s.t.
108 Stefano Della Santa Alexia Alluminio s.t.
109 Alvaro Lozano Moncada Aguardiente Nectar - Selle Italia s.t.
110 Giuseppe Palombo Amica Chips - Tacconi Sport s.t.
111 Diego Ferrari Amica Chips - Tacconi Sport s.t.
112 Salvatore Commesso Saeco - Valli & Valli + 5'33
113 David McKenzie Linda McCartney Racing Team s.t.
114 Martin Hvastija Alessio s.t.
115 Nicola Minali Alexia Alluminio s.t.
116 Torsten Nitsche Saeco - Valli & Valli s.t.
117 Sergueï Outchakov Alessio s.t.
118 Ruben Galvan Kelme - Costa Blanca s.t.
119 Franco Ballerini Lampre - Daikin s.t.
120 Maximilian Sciandri Linda McCartney Racing Team s.t.
121 Alexandre Gontchenkov Alessio s.t.
122 Mario Cipollini Saeco - Valli & Valli s.t.
123 Björnar Vestol Linda McCartney Racing Team s.t.
124 Francesco Secchiari Saeco - Valli & Valli s.t.
125 Gerhard Trampusch Team Deutsche Telekom s.t.
126 Mario Scirea Saeco - Valli & Valli s.t.
127 Mirko Puglioli Linda McCartney Racing Team s.t.
128 Giusvan Piovaccari Cantina Tollo - Regain s.t.
129 Domenico Romano Panaria - Gaeme s.t.
130 Gian Mario Ortenzi Mercatone Uno - Albacom s.t.
131 Alessandro Baronti Cantina Tollo - Regain + 6'14
132 Fabio Baldato Fassa Bortolo s.t.
133 Filippo Baldo Mobilvetta - Rossin s.t.
134 Paolo Fornaciari Mapei - Quick Step s.t.
135 Jeroen Blijlevens Team Polti s.t.
136 Tom Leaper Panaria - Gaeme s.t.
137 Enrico Degano Panaria - Gaeme s.t.
138 Biagio Conte Saeco - Valli & Valli s.t.
139 Michael Klinger Festina - Lotus s.t.
140 Alessandro Petacchi Fassa Bortolo s.t.
141 Pascal Hervé Team Polti s.t.
142 Tayeb Braikia Linda McCartney Racing Team s.t.
143 Cristian Salvato Liquigas - Pata s.t.
144 Mario Manzoni Mobilvetta - Rossin s.t.
145 Andrei Teterjuk Liquigas - Pata s.t.
146 Luca Cei Panaria - Gaeme s.t.
147 Mathew Stephens Linda McCartney Racing Team s.t.
148 Elkin Giberto Barrera Chaparro Aguardiente Nectar - Selle Italia s.t.
149 Marco Zanotti Liquigas - Pata s.t.
150 Stephan Schreck Team Deutsche Telekom s.t.
151 Stefano Cattai Liquigas - Pata + 7'53
152 Carlo Finco Alessio s.t.
153 Rodolfo Ongarato Alessio s.t.
154 Simone Masciarelli Mobilvetta - Rossin s.t.
155 Libardo Niño Corredor Aguardiente Nectar - Selle Italia s.t.
156 Maurizio De Pascale Linda McCartney Racing Team s.t.
157 Emanuele Lupi Linda McCartney Racing Team s.t.
158 Yauheni Seniushkin Panaria - Gaeme + 8'40
159 Francesco Arazzi Mobilvetta - Rossin + 9'19
160 Serguei Lelekin Mobilvetta - Rossin s.t.
161 Alessio Girelli Aguardiente Nectar - Selle Italia + 9'51
162 Sasa Gajicic Alessio + 10'30
163 Mirko Marini Liquigas - Pata + 10'55
164 Russel Van Hout Aguardiente Nectar - Selle Italia s.t.
165 Federico Giabbecucci Cantina Tollo - Regain s.t.
166 Daniele Righi Alexia Alluminio + 11'26
167 Danilo Hondo Team Deutsche Telekom s.t.
168 Francesco Pasquini Aguardiente Nectar - Selle Italia + 13'13
169 Moreno Di Biase Cantina Tollo - Regain s.t.
170 Giancarlo Raimondi Liquigas - Pata s.t.
171 Dario Pieri Saeco - Valli & Valli s.t.
172 Gianmatteo Fagnini Team Deutsche Telekom s.t.
173 Mirko Lauria Alexia Alluminio s.t.
174 Alessandro Romio Alexia Alluminio s.t.
175 Juan Carlos Fonseca Orjuela Aguardiente Nectar - Selle Italia s.t.
176 Christian Auriemma Alexia Alluminio s.t.

 

Link to comment
Share on other sites

Quando dici la simulazione..guardate Pantani in classifica com'è arrivato:  :ohmy:
54 Oscar Mason Mercatone Uno - Albacom s.t.
55 Marco Pantani Mercatone Uno - Albacom s.t.
56 Enrico Zaina Mercatone Uno - Albacom s.t.
57 Marcello Siboni Mercatone Uno - Albacom s.t.
58 Rolf Sörensen Rabobank Cycling Team + 2'12

In coda al gruppo, scortato dai suoi gregari!  :ohmy:

Link to comment
Share on other sites

09-03-2000 / Sorrento - Aversa
 
Conquistare la maglia verde non era nei nostri piani precedenti all'inizio della Tirreno-Adriatico, ma il fatto che Kurt ieri abbia conquistato facilmente la testa di questa classifica ci obbliga de facto a rispettarla tentando di mantenerla. Oggi la tappa dovrebbe concludersi con una facile volata, sarebbe una giornata di riposo per molti, ma non per noi che cercheremo di inserire qualcuno in fuga alla conquista di punti GPM. L'ideale sarebbe lo stesso Kurt, che non è uno scalatore, ma è un combattente nato.
 
Ed Arvesen era riuscito ad inserirsi immediatamente nella fuga di giornata, anzi, era lui stesso che l'aveva lanciata, a conferma della sua splendida indole da lottatore.

 

21n34av.jpg

 

E aveva tagliato in testa il primo GPM di Croce di Cava.

 

20z38ue.jpg

 
E anche il secondo, di Santa Cristina! Eravamo tutti in collegamento con Boifava via radio e avevo sentito quasi un piccolo grido di esultanza di Davide nel momento in cui Kurt aveva tagliato il traguardo, eravamo riusciti nel compito che ci eravamo prefissi per la tappa. Mancavano ancora 109 km alla fine, ma noi avevamo teoricamente concluso. Avremmo aspettato tutti passivamente la volata, per aiutare Palombo ad ottenere un buon piazzamento, peraltro complicato da ottenere perchè nessuno dei velocisti più quotati in gruppo pareva aver patito un granchè nella prima parte.
 

2mqqmar.jpg

 

Era naturale che fosse il trenino rosso della Saeco di Cipollini a guidare la volata.

 

2rx9o9k.jpg

 
Ma non era tardato molto dal momento in cui, dall'altra part si era affiancato il trenino fucsia di Mario Zabel. Un chiaro testa a testa tra i due velocisti più forti al mondo; Palombo, che era riuscito ad agguantare ottimamente la ruota del Cipo, Sciandri e Vainsteins pareva avessero appena il ruolo di eccellenti comparse.

 

2l97c7a.jpg

 
Era stato Vainsteins invece ad uscire benissimo al centro e a fare la migliore volata, ma nulla aveva potuto contro il perfetto sincronismo Saeco, che aveva lasciato al fresco il proprio leader Mario Cipollini fino ai 500 metri, consentendogli la volata perfetta. Palombo si era comunque comportato benissimo, giungendo sesto.

 

2guz5vq.jpg

 
2° Tappa / Sorrento - Aversa
1 Mario Cipollini Saeco - Valli & Valli 4h20'55
2 Romans Vainšteins Vini Caldirola - Sidermec s.t.
3 Erik Zabel Team Deutsche Telekom s.t.
4 Fabio Baldato Fassa Bortolo s.t.
5 Tom Steels Mapei - Quick Step s.t.
6 Giuseppe Palombo Amica Chips - Tacconi Sport s.t.
7 Maximilian Sciandri Linda McCartney Racing Team s.t.
8 Zbigniew Spruch Lampre - Daikin s.t.
9 Biagio Conte Saeco - Valli & Valli s.t.
10 Oscar Freire Mapei - Quick Step s.t.

11 Alessandro Petacchi Fassa Bortolo s.t.
12 Danilo Hondo Team Deutsche Telekom s.t.
13 Elio Aggiano Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.
14 Rolf Aldag Team Deutsche Telekom s.t.
15 Marc Lotz Rabobank Cycling Team s.t.
16 Dario Pieri Saeco - Valli & Valli s.t.
17 Matteo Tosatto Fassa Bortolo s.t.
18 Rolf Sörensen Rabobank Cycling Team s.t.
19 Jeroen Blijlevens Team Polti s.t.
20 Erik Dekker Rabobank Cycling Team s.t.
21 Richard Virenque Team Polti s.t.
22 Paolo Bettini Mapei - Quick Step s.t.
23 Oscar Pozzi Amica Chips - Tacconi Sport s.t.
24 Francesco Casagrande Vini Caldirola - Sidermec s.t.
25 Léon Van Bon Rabobank Cycling Team s.t.
26 Fabio Sacchi Team Polti s.t.
27 Orlando Sergio Rodrigues Gomes Banesto s.t.
28 Aart Vierhouten Rabobank Cycling Team s.t.
29 Stefano Zanini Mapei - Quick Step s.t.
30 Gianluca Bortolami Vini Caldirola - Sidermec s.t.
31 Maarten Den Bakker Rabobank Cycling Team s.t.
32 Torsten Nitsche Saeco - Valli & Valli s.t.
33 Igor González de Galdeano Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.
34 Josè Angel Vidal Kelme - Costa Blanca s.t.
35 Oscar Camenzind Lampre - Daikin s.t.
36 Joseba Beloki Festina - Lotus s.t.
37 Sasha Henrix Festina - Lotus s.t.
38 Massimo Codol Lampre - Daikin s.t.
39 Roberto Petito Fassa Bortolo s.t.
40 Alex Zülle Banesto s.t.
41 José Luis Rubiera Vigil Kelme - Costa Blanca s.t.
42 Volodymyr Duma Panaria - Gaeme s.t.
43 Beat Zberg Rabobank Cycling Team s.t.
44 Juan Carlos Dominguez Dominguez Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.
45 Enrico Degano Panaria - Gaeme s.t.
46 John Odriozola Mugarza Banesto s.t.
47 Enrico Zaina Mercatone Uno - Albacom s.t.
48 Oscar Sevilla Kelme - Costa Blanca s.t.
49 Marco Velo Mercatone Uno - Albacom s.t.
50 Unai Osa Eizaguirre Banesto s.t.
51 Mathias Kessler Team Deutsche Telekom s.t.
52 Angel Luis Casero Festina - Lotus s.t.
53 Michele Bartoli Mapei - Quick Step s.t.
54 Mario Scirea Saeco - Valli & Valli s.t.
55 Niklas Axelsson Panaria - Gaeme s.t.
56 Wladimir Belli Fassa Bortolo s.t.
57 Christophe Moreau Festina - Lotus s.t.
58 Dario Frigo Fassa Bortolo s.t.
59 Santiago Botero Kelme - Costa Blanca s.t.
60 Alvaro González de Galdeano Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.
61 Pietro Caucchioli Amica Chips - Tacconi Sport s.t.
62 Paolo Fornaciari Mapei - Quick Step s.t.
63 Zoran Klemencic Vini Caldirola - Sidermec s.t.
64 Simone Bertoletti Lampre - Daikin s.t.
65 Oscar Mason Mercatone Uno - Albacom s.t.
66 Stephane Goubert Team Polti s.t.
67 Ivan Basso Amica Chips - Tacconi Sport s.t.
68 Filippo Simeoni Amica Chips - Tacconi Sport s.t.

69 Leonardo Piepoli Banesto s.t.
70 Marco Cannone Lampre - Daikin s.t.
71 Francesco Secchiari Saeco - Valli & Valli s.t.
72 Salvatore Commesso Saeco - Valli & Valli s.t.
73 Marco Milesi Vini Caldirola - Sidermec s.t.
74 David McKenzie Linda McCartney Racing Team s.t.
75 Laurent Dufaux Saeco - Valli & Valli s.t.
76 Johan Museeuw Mapei - Quick Step s.t.
77 Enrico Cassani Team Polti s.t.
78 Mirko Celestino Team Polti s.t.
79 Marcello Siboni Mercatone Uno - Albacom s.t.
80 Nicola Loda Fassa Bortolo s.t.
81 Michael Klinger Festina - Lotus s.t.
82 Roberto Sgambelluri Cantina Tollo - Regain s.t.
83 Gianluca Sironi Vini Caldirola - Sidermec s.t.
84 Danilo Di Luca Cantina Tollo - Regain s.t.
85 Tadej Valjavec Fassa Bortolo s.t.
86 Pavel Tonkov Mapei - Quick Step s.t.
87 Mauro Zanetti Vini Caldirola - Sidermec s.t.
88 Mirko Puglioli Linda McCartney Racing Team s.t.
89 Alessandro Bertolini Alessio s.t.
90 Maurizio De Pascale Linda McCartney Racing Team s.t.
91 Alexandre Gontchenkov Alessio s.t.
92 Gerhard Trampusch Team Deutsche Telekom s.t.
93 Lennie Kristensen Team Deutsche Telekom s.t.
94 Carlo Finco Alessio s.t.
95 Jose-Manuel Uria Team Polti s.t.
96 Stephan Schreck Team Deutsche Telekom s.t.
97 Giuseppe Di Grande Festina - Lotus s.t.
98 Dariusz Baranowski Banesto s.t.
99 Bram De Groot Rabobank Cycling Team s.t.
100 Roberto Conti Vini Caldirola - Sidermec s.t.
101 Santiago Blanco Gil Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.
102 Andrei Teterjuk Liquigas - Pata s.t.
103 Fernando Escartin Kelme - Costa Blanca s.t.
104 Kurt-Asle Arvesen Amica Chips - Tacconi Sport + 5'07
105 Oscar Cavagnis Alexia Alluminio + 6'17
106 Michele Gobbi Mobilvetta - Rossin + 6'58
107 Yauheni Seniushkin Panaria - Gaeme + 14'18
108 Denis Zanette Liquigas - Pata + 20'24
109 Marco Zanotti Liquigas - Pata s.t.
110 Nicola Minali Alexia Alluminio + 20'53
111 Francesco Arazzi Mobilvetta - Rossin s.t.
112 Mario Manzoni Mobilvetta - Rossin s.t.
113 Franco Ballerini Lampre - Daikin s.t.
114 Mathew Stephens Linda McCartney Racing Team s.t.
115 Ruben Galvan Kelme - Costa Blanca s.t.
116 Luca Cei Panaria - Gaeme s.t.
117 Martin Hvastija Alessio s.t.
118 Gianmatteo Fagnini Team Deutsche Telekom s.t.
119 Tayeb Braikia Linda McCartney Racing Team s.t.
120 Marco Serpellini Lampre - Daikin s.t.
121 Ludo Dierckxsens Lampre - Daikin s.t.
122 Diego Ferrari Amica Chips - Tacconi Sport s.t.
123 Ruslan Ivanov Amica Chips - Tacconi Sport s.t.

124 Juan José De Los Angeles Kelme - Costa Blanca s.t.
125 Moreno Di Biase Cantina Tollo - Regain s.t.
126 Pedro Horrillo Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.
127 Sergueï Outchakov Alessio s.t.
128 Tom Leaper Panaria - Gaeme s.t.
129 Eddy Serri Alexia Alluminio s.t.
130 Cristian Moreni Liquigas - Pata s.t.
131 Felice Puttini Alessio s.t.
132 Marco Artunghi Mercatone Uno - Albacom s.t.
133 Stéphane Augé Festina - Lotus s.t.
134 Alessandro Baronti Cantina Tollo - Regain s.t.
135 Rodolfo Ongarato Alessio s.t.
136 Christian Auriemma Alexia Alluminio s.t.
137 Francisco Javier Cerezo Perales Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.
138 Rolf Huser Festina - Lotus s.t.
139 Alessandro Romio Alexia Alluminio s.t.
140 Pascal Hervé Team Polti s.t.
141 Carlos Alberto Contreras Kelme - Costa Blanca s.t.
142 Massimiliano Gentili Cantina Tollo - Regain s.t.
143 Gabriele Colombo Cantina Tollo - Regain s.t.
144 Fortunato Baliani Aguardiente Nectar - Selle Italia s.t.
145 Serguei Lelekin Mobilvetta - Rossin s.t.
146 Fabiano Fontanelli Mercatone Uno - Albacom s.t.
147 Björnar Vestol Linda McCartney Racing Team s.t.
148 Francesco Pasquini Aguardiente Nectar - Selle Italia s.t.
149 Evgeni Berzin Mobilvetta - Rossin s.t.
150 Denis Miorin Mobilvetta - Rossin s.t.
151 Mirko Lauria Alexia Alluminio s.t.
152 Filippo Baldo Mobilvetta - Rossin s.t.
153 José Maria Jiménez Banesto s.t.
154 Emanuele Lupi Linda McCartney Racing Team s.t.
155 Alessio Girelli Aguardiente Nectar - Selle Italia s.t.
156 Francisco Tomas Garcia Rodriguez Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.
157 Alvaro Lozano Moncada Aguardiente Nectar - Selle Italia s.t.
158 Russel Van Hout Aguardiente Nectar - Selle Italia s.t.
159 Stefano Della Santa Alexia Alluminio s.t.
160 Denis Menchov Banesto s.t.
161 Gian Mario Ortenzi Mercatone Uno - Albacom s.t.
162 Sasa Gajicic Alessio s.t.
163 Marco Pantani Mercatone Uno - Albacom s.t.
164 Cristian Salvato Liquigas - Pata s.t.
165 Simone Masciarelli Mobilvetta - Rossin s.t.
166 Giusvan Piovaccari Cantina Tollo - Regain s.t.
167 Julio Alberto Perez Cuapio Panaria - Gaeme s.t.
168 Giancarlo Raimondi Liquigas - Pata s.t.
169 Domenico Romano Panaria - Gaeme s.t.
170 Mirko Marini Liquigas - Pata s.t.
171 Juan Carlos Fonseca Orjuela Aguardiente Nectar - Selle Italia s.t.
172 Federico Giabbecucci Cantina Tollo - Regain s.t.
173 Elkin Giberto Barrera Chaparro Aguardiente Nectar - Selle Italia s.t.
174 Daniele Righi Alexia Alluminio s.t.
175 Libardo Niño Corredor Aguardiente Nectar - Selle Italia s.t.
176 Stefano Cattai Liquigas - Pata s.t.

* Pantani è giunto 163°, nel secondo gruppo, ad oltre venti minuti dal primo.
Classifica Generale Provvisoria
1 Richard Virenque Team Polti 7h47'49

2 Romans Vainšteins Vini Caldirola - Sidermec + 29
3 Paolo Bettini Mapei - Quick Step s.t.
4 Erik Dekker Rabobank Cycling Team + 33
5 Zbigniew Spruch Lampre - Daikin + 41
6 Igor González de Galdeano Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.
7 Oscar Camenzind Lampre - Daikin s.t.
8 Maarten Den Bakker Rabobank Cycling Team s.t.
9 Francesco Casagrande Vini Caldirola - Sidermec s.t.
10 Joseba Beloki Festina - Lotus s.t.
38 Ivan Basso Amica Chips - Tacconi Sport s.t.
Classifica GPM

1 Kurt-Asle Arvesen Amica Chips - Tacconi Sport 25

2 Mirko Puglioli Linda McCartney Racing Team 9
3 Carlo Finco Alessio 6
 

 
Sebbene sia sembrato tutto semplice non è stato completamente così. Nella discesa di Santa Cristina il gruppo si è spezzato in due e dietro erano rimasti Ferrari e Ivanov, due uomini che sarebbero stati utilissimi per portare Palombo nelle prime posizioni. Io ho fatto lavoro di gregario, sarò andato avanti indietro dall'ammiraglia portando borracce almeno una decina di volte, e con la loro presenza forse Palombo sarebbe riuscito ad ottenere persino una posizione migliore.

Link to comment
Share on other sites

10-03-2000 / Si Sale

Marco Pantani ieri è arrivato con il secondo gruppo, quello giunto a venti minuti; il tempo di distacco non è significativo in quanto una volta staccato nessuno aveva avuto interesse a ricucire e dunque il ritardo si è dilatato moltissimo. Io, come al solito, non l'ho neppure visto ma Ruslan e Diego, che erano in quel gruppo, si. E mi avevano detto di un Pantani appesantito, lento, stanco, lontano parente non solo di quello visto lo scorso anno, ma pure di quello giunto terzo a Maiorca meno di un mese fa: è chiaro che ha problemi di salute, forse una forma influenzale. Eppure anche oggi la gente non faceva che osannarlo, riempirlo di attese e pressioni, per esempio un titoletto letto oggi sul Corriere diceva: "Oggi il giorno di Pantani". Oggi era previsto un arrivo in salita, Santuario dell'Addolorata. Un arrivo in salita stupido però! Solo negli ultimi due km la strada si impenna e al termine di una tappa piuttosto breve. Io credo che neanche il miglior Pantani oggi sarebbe favorito, tutt'al più un Bartoli! Io non penso che oggi Marco Pantani sarà protagonista, e ciò mi spiace molto perchè mi aspetto già gli avvoltoi e i giornalisti assalirlo quando affaticato taglierà il traguardo, magari non prendendo neppure parte alla lotta.

Pensando un po' a me invece, oggi voglio provare ad andare in fuga, la tappa è breve, l'arrivo in salita mi fa gola. Ci sono altri punti GPM a disposizione, è vero, ma Kurt oggi è meglio riposi, ci riproverà domani. Oggi ci provo io.

Poi uno non si deve incazzare! Lo vedete questo? No, non sono io quello scattato per la fuga, è Ruslan Ivanov. Mi pareva di essere stato chiaro stamane: "ci provo io ad andare in fuga!" L'avevo detto a Boifava, e l'avevo detto ai compagni e nessuno aveva fiatato, sembravano tutti d'accordo. Poi dopo una manciata di chilometri dalla partenza, mentre mi stavo facendo spazio per provare l'allungo, mi vedo Ruslan scattare. Ma che diamine! Mi lamento subito alla radio, ma Boifava invece approva la scelta di Ruslan "perchè lui con di venti minuti di vantaggio in classifica ha più possibilità di arrivare al traguardo". Che pagliacciata! Ieri m'ero smazzolato tanto per prendere borracce, per la squadra. Oggi col cavolo che avrei trasportato mezzo litro d'acqua per qualcun altro.

xle3bp.jpg

Poi, però. col passare dei km cominciavo a pensare che forse Davide non aveva detto una stupidata, che Ruslan aveva fatto bene. Al traguardo volante di Morcone Scalo il gruppetto di Ruslan aveva 8 minuti e mezzo di vantaggio sul gruppo, e mancavano 64 km all'arrivo.

15mbkag.jpg

I tre al comando stavano per iniziare la lunga ma facile salita del Frogolone; a 31 km dal tragurdo avevano aumentato il loro vantaggio a nove minuti. Col gruppo tirato in modo così blando dalla Polti appariva chiaro che avrebbero lasciato la vittoria di tappa a loro tre. Avevo perso l'occasione della vita? O forse se ci avessi provato io non avrebbero concesso alla fuga tutto quel vantaggio?

Oltre a Ruslan erano in fuga Fortunato Baliani (Nectar - Selle Italia), un po' più forte in salita ma meno avvezzo a questi livelli rispetto a Ruslan, e Denis Zanette, corridore invece molto simile al nostro, noto per aver anticipato Palombo e il gruppo a Siracusa in questa stagione. Ruslan aveva esattamente il 33% periodico di vittoria, ma mancava ancora tanto, troppo, all'arrivo per fare previsioni accurate.

t87vrr.jpg

Il gruppo tira letteralmente i remi in barca, il vantaggio dei tre in fuga aumenta ancora, abbastanza per avere la certezza che Ruslan possa rimanere in corsa per la vittoria. All'inizio della nostra ascesa a Frogolone Camenzind scatta, il leader della classifica Virenque lo marca.

23vdf78.jpg

Io lo sgarbo mattutino in realtà non l'avevo ancora digerito del tutto, e allora che faccio? Con l'aiuto di Pozzi, scatto!

xkykih.jpg

La salita non era difficile, ma tirai fuori forze che non pensavo di avere, credevo di poter raggiungere in poche pedalate Virenque Camenzind, di rimanere con loro e poi fulminarli in volata. Nel mondo dei sogni. Richard e Oscar in realtà mi parevano sempre alla stessa distanza, nonostante lo sforzo. Allora mi ero voltato e...c'era tutto il gruppo dietro di me, non avevo fatto la benchè minima differenza! Me lo ricorderò in eterno quel momento: credo di aver capito oggi di non essere uno scattista, che scattando forse nella mia carriera non riuscirò a staccare nessuno, che forse dovrei trovare un diverso modo di battere gli avversari.

2dtophj.jpg

Mentre davanti a me vedevo inerme corridori continuare a scattare per riacciuffare Camenzind e Virenque che nonostante non avessero un super vantaggio continuavano a mantenerlo, davanti si era entrati negli ultimi 6 km ed erano cominciate le prime schermaglie. Baliani, che ad un ipotetico sprint sarebbe stato battuto continuava a scattare, Ruslan cercava ogni volta di chiudere sperando di non essere staccato.

2d1x08l.jpg

Ai -3 l'ennesimo scatto di Baliani aveva però messo in crisi Ivanov.

dm8hzo.jpg

E solo al traguardo era riuscito a riprendere il corridore della Nectar. Ma non Zanette, che ancora una volta aveva mantenuto abbastanza vantaggio per andare a vincere.

2z4h2wz.jpg

Nel gruppo intanto, capito che non avrei combinato un granchè mi ero messo lealmente ai servizi di Pietro Caucchioli, per ricucire il distacco chi esi era creato con Zulle, Casagrande e Bettini scattati a loro volta per riprendere Virenque e Casagrande. E con l'aiuto delle altre squadre avevamo ripreso tutti all'inizio della salita del Santuario. E alla fine è stato praticamente sprint di gruppo in cui nessuno è riuscito a strappare secondi agli avversari. Tutto rimandato alla cronometro di Ascoli.

2vvkeh3.jpg

3° Tappa / Aversa - Santuario dell'Addolorata

1 Denis Zanette Liquigas - Pata 3h39'36

2 Fortunato Baliani Aguardiente Nectar - Selle Italia + 24

3 Ruslan Ivanov Amica Chips - Tacconi Sport s.t.

4 Igor González de Galdeano Vitalicio Seguros - Grupo Generali + 9'47

5 Maarten Den Bakker Rabobank Cycling Team s.t.

6 Alex Zülle Banesto s.t.

7 Mirko Celestino Team Polti s.t.

8 Niklas Axelsson Panaria - Gaeme s.t.

9 Dario Frigo Fassa Bortolo s.t.

10 Richard Virenque Team Polti s.t.

11 Erik Dekker Rabobank Cycling Team s.t.

12 Oscar Camenzind Lampre - Daikin s.t.

13 Pavel Tonkov Mapei - Quick Step s.t.

14 Joseba Beloki Festina - Lotus s.t.

15 Paolo Bettini Mapei - Quick Step s.t.

16 Michele Bartoli Mapei - Quick Step s.t.

17 José Luis Rubiera Vigil Kelme - Costa Blanca s.t.

18 Pietro Caucchioli Amica Chips - Tacconi Sport s.t.

19 Laurent Dufaux Saeco - Valli & Valli s.t.

20 Santiago Botero Kelme - Costa Blanca s.t.

21 Angel Luis Casero Festina - Lotus s.t.

22 Wladimir Belli Fassa Bortolo s.t.

23 Leonardo Piepoli Banesto s.t.

24 Danilo Di Luca Cantina Tollo - Regain s.t.

25 Francesco Casagrande Vini Caldirola - Sidermec s.t.

26 Santiago Blanco Gil Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.

27 Marc Lotz Rabobank Cycling Team s.t.

28 Christophe Moreau Festina - Lotus s.t.

29 Ivan Basso Amica Chips - Tacconi Sport s.t.

30 Alvaro González de Galdeano Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.

31 Stephane Goubert Team Polti s.t.

32 Kurt-Asle Arvesen Amica Chips - Tacconi Sport s.t.

33 Roberto Conti Vini Caldirola - Sidermec s.t.

34 Oscar Sevilla Kelme - Costa Blanca s.t.

35 Beat Zberg Rabobank Cycling Team s.t.

36 Stefano Della Santa Alexia Alluminio + 10'55

37 Oscar Cavagnis Alexia Alluminio s.t.

38 Roberto Sgambelluri Cantina Tollo - Regain s.t.

39 Oscar Pozzi Amica Chips - Tacconi Sport s.t.

40 Volodymyr Duma Panaria - Gaeme s.t.

41 Bram De Groot Rabobank Cycling Team s.t.

42 Nicola Loda Fassa Bortolo s.t.

43 Evgeni Berzin Mobilvetta - Rossin + 11'19

44 Michele Gobbi Mobilvetta - Rossin s.t.

45 Unai Osa Eizaguirre Banesto + 11'41

46 Dariusz Baranowski Banesto + 11'50

47 Juan Carlos Dominguez Dominguez Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.

48 Giuseppe Di Grande Festina - Lotus s.t.

49 Zbigniew Spruch Lampre - Daikin s.t.

50 John Odriozola Mugarza Banesto s.t.

51 Marco Velo Mercatone Uno - Albacom s.t.

52 Marco Pantani Mercatone Uno - Albacom s.t.

53 Massimo Codol Lampre - Daikin s.t.

54 Simone Bertoletti Lampre - Daikin s.t.

55 José Maria Jiménez Banesto s.t.

56 Jose-Manuel Uria Team Polti s.t.

57 Oscar Freire Mapei - Quick Step s.t.

58 Marco Cannone Lampre - Daikin s.t.

59 Marcello Siboni Mercatone Uno - Albacom s.t.

60 Roberto Petito Fassa Bortolo s.t.

61 Enrico Zaina Mercatone Uno - Albacom s.t.

62 Rolf Sörensen Rabobank Cycling Team s.t.

63 Carlos Alberto Contreras Kelme - Costa Blanca s.t.

64 Oscar Mason Mercatone Uno - Albacom s.t.

65 Fabiano Fontanelli Mercatone Uno - Albacom s.t.

66 Gabriele Colombo Cantina Tollo - Regain s.t.

67 Rolf Huser Festina - Lotus s.t.

68 Pascal Hervé Team Polti s.t.

69 Marco Artunghi Mercatone Uno - Albacom s.t.

70 Orlando Sergio Rodrigues Gomes Banesto s.t.

71 Andrei Teterjuk Liquigas - Pata s.t.

72 Marco Serpellini Lampre - Daikin s.t.

73 Gian Mario Ortenzi Mercatone Uno - Albacom s.t.

74 Fernando Escartin Kelme - Costa Blanca s.t.

75 Felice Puttini Alessio s.t.

76 Léon Van Bon Rabobank Cycling Team s.t.

77 Marco Milesi Vini Caldirola - Sidermec s.t.

78 Massimiliano Gentili Cantina Tollo - Regain s.t.

79 Salvatore Commesso Saeco - Valli & Valli s.t.

80 Mathias Kessler Team Deutsche Telekom s.t.

81 Enrico Cassani Team Polti s.t.

82 Cristian Moreni Liquigas - Pata s.t.

83 Francisco Tomas Garcia Rodriguez Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.

84 Rolf Aldag Team Deutsche Telekom s.t.

85 Denis Menchov Banesto s.t.

86 Francesco Secchiari Saeco - Valli & Valli s.t.

87 Josè Angel Vidal Kelme - Costa Blanca s.t.

88 Johan Museeuw Mapei - Quick Step s.t.

89 Matteo Tosatto Fassa Bortolo s.t.

90 Juan José De Los Angeles Kelme - Costa Blanca s.t.

91 Stefano Zanini Mapei - Quick Step s.t.

92 Mario Scirea Saeco - Valli & Valli s.t.

93 Gianluca Sironi Vini Caldirola - Sidermec s.t.

94 Tom Steels Mapei - Quick Step s.t.

95 Julio Alberto Perez Cuapio Panaria - Gaeme s.t.

96 Stéphane Augé Festina - Lotus s.t.

97 Alexandre Gontchenkov Alessio s.t.

98 Francisco Javier Cerezo Perales Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.

99 Denis Miorin Mobilvetta - Rossin s.t.

100 Pedro Horrillo Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.

101 Eddy Serri Alexia Alluminio s.t.

102 Lennie Kristensen Team Deutsche Telekom s.t.

103 Fabio Sacchi Team Polti s.t.

104 Gerhard Trampusch Team Deutsche Telekom s.t.

105 David McKenzie Linda McCartney Racing Team s.t.

106 Torsten Nitsche Saeco - Valli & Valli s.t.

107 Alvaro Lozano Moncada Aguardiente Nectar - Selle Italia s.t.

108 Mirko Puglioli Linda McCartney Racing Team s.t.

109 Björnar Vestol Linda McCartney Racing Team s.t.

110 Aart Vierhouten Rabobank Cycling Team s.t.

111 Ludo Dierckxsens Lampre - Daikin s.t.

112 Mauro Zanetti Vini Caldirola - Sidermec s.t.

113 Gianluca Bortolami Vini Caldirola - Sidermec s.t.

114 Nicola Minali Alexia Alluminio s.t.

115 Alessandro Baronti Cantina Tollo - Regain s.t.

116 Jeroen Blijlevens Team Polti s.t.

117 Sasha Henrix Festina - Lotus s.t.

118 Elio Aggiano Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.

119 Ruben Galvan Kelme - Costa Blanca s.t.

120 Maximilian Sciandri Linda McCartney Racing Team s.t.

121 Michael Klinger Festina - Lotus s.t.

122 Domenico Romano Panaria - Gaeme s.t.

123 Tadej Valjavec Fassa Bortolo s.t.

124 Filippo Baldo Mobilvetta - Rossin s.t.

125 Alessandro Bertolini Alessio s.t.

126 Serguei Lelekin Mobilvetta - Rossin s.t.

127 Francesco Arazzi Mobilvetta - Rossin s.t.

128 Erik Zabel Team Deutsche Telekom s.t.

129 Alessandro Petacchi Fassa Bortolo s.t.

130 Romans Vainšteins Vini Caldirola - Sidermec s.t.

131 Carlo Finco Alessio s.t.

132 Martin Hvastija Alessio s.t.

133 Biagio Conte Saeco - Valli & Valli s.t.

134 Franco Ballerini Lampre - Daikin s.t.

135 Maurizio De Pascale Linda McCartney Racing Team s.t.

136 Luca Cei Panaria - Gaeme s.t.

137 Filippo Simeoni Amica Chips - Tacconi Sport s.t.

138 Simone Masciarelli Mobilvetta - Rossin s.t.

139 Mario Manzoni Mobilvetta - Rossin s.t.

140 Mario Cipollini Saeco - Valli & Valli s.t.

141 Giuseppe Palombo Amica Chips - Tacconi Sport s.t.

142 Federico Giabbecucci Cantina Tollo - Regain s.t.

143 Paolo Fornaciari Mapei - Quick Step s.t.

144 Giusvan Piovaccari Cantina Tollo - Regain s.t.

145 Diego Ferrari Amica Chips - Tacconi Sport s.t.

146 Sergueï Outchakov Alessio s.t.

147 Cristian Salvato Liquigas - Pata s.t.

148 Stephan Schreck Team Deutsche Telekom s.t.

149 Mathew Stephens Linda McCartney Racing Team s.t.

150 Tayeb Braikia Linda McCartney Racing Team s.t.

151 Marco Zanotti Liquigas - Pata s.t.

152 Alessio Girelli Aguardiente Nectar - Selle Italia s.t.

153 Fabio Baldato Fassa Bortolo s.t.

154 Enrico Degano Panaria - Gaeme s.t.

155 Emanuele Lupi Linda McCartney Racing Team s.t.

156 Gianmatteo Fagnini Team Deutsche Telekom s.t.

157 Rodolfo Ongarato Alessio s.t.

158 Mirko Marini Liquigas - Pata s.t.

159 Zoran Klemencic Vini Caldirola - Sidermec s.t.

160 Libardo Niño Corredor Aguardiente Nectar - Selle Italia s.t.

161 Moreno Di Biase Cantina Tollo - Regain s.t.

162 Danilo Hondo Team Deutsche Telekom s.t.

163 Elkin Giberto Barrera Chaparro Aguardiente Nectar - Selle Italia s.t.

164 Juan Carlos Fonseca Orjuela Aguardiente Nectar - Selle Italia s.t.

165 Daniele Righi Alexia Alluminio s.t.

166 Russel Van Hout Aguardiente Nectar - Selle Italia s.t.

167 Dario Pieri Saeco - Valli & Valli s.t.

168 Alessandro Romio Alexia Alluminio s.t.

169 Giancarlo Raimondi Liquigas - Pata s.t.

170 Sasa Gajicic Alessio s.t.

171 Christian Auriemma Alexia Alluminio s.t.

172 Francesco Pasquini Aguardiente Nectar - Selle Italia s.t.

173 Mirko Lauria Alexia Alluminio + 15'06

174 Yauheni Seniushkin Panaria - Gaeme s.t.

175 Tom Leaper Panaria - Gaeme + 15'55

176 Stefano Cattai Liquigas - Pata + 16'47

Classifica Generale Provvisoria

1 Richard Virenque Team Polti 11h37'12

2 Paolo Bettini Mapei - Quick Step + 29

3 Erik Dekker Rabobank Cycling Team + 33

4 Igor González de Galdeano Vitalicio Seguros - Grupo Generali + 41

5 Maarten Den Bakker Rabobank Cycling Team s.t.

6 Oscar Camenzind Lampre - Daikin s.t.

7 Alex Zülle Banesto s.t.

8 Joseba Beloki Festina - Lotus s.t.

9 Francesco Casagrande Vini Caldirola - Sidermec s.t.

10 José Luis Rubiera Vigil Kelme - Costa Blanca s.t.

27 Ivan Basso Amica Chips - Tacconi Sport s.t.

Classifica GPM

1 Kurt-Asle Arvesen Amica Chips - Tacconi Sport 25

2 Denis Zanette Liquigas - Pata 11

3 Mirko Puglioli Linda McCartney Racing Team 9

Classifica a Punti

1 Ruslan Ivanov Amica Chips - Tacconi Sport 35

2 Richard Virenque Team Polti 31

3 Denis Zanette Liquigas - Pata 28

Classifica a Squadre

1 Amica Chips - Tacconi Sport 34h44'16

2 Team Polti + 9'02

3 Kelme - Costa Blanca + 9'23

Non ce ne siamo accorti, ma quella di oggi è stata una giornata trionfale. Quasi tutte le classifiche vedono un uomo Amica Chips al comando, o la stessa squadra. E anche nelle classifiche a tempo non siamo messi male: sia io che Pietro siamo vicini alle prime posizioni, in quella giovani abbiamo persino lo stesso tempo del primo, che è Sevilla. Complicato mantenerle tutte ma ciò non può che renderci molto soddisfatti!

Edited by Stylus
Link to comment
Share on other sites

Grazie Gimox! Sarò più lento ma questa storia voglio finirla!

Ha ragione gimox, leggere quello che scrivi è piacevole e anche il tuo modo di immedesimarti ci fa entrare in un vero e proprio diario di viaggio.

Link to comment
Share on other sites

11-03-2000 / A caccia di salite

 

Trovarsi in testa a tre classifiche per una squadra come la nostra è certamente bello, ma anche una responsabilità da sostenere, e delle tre quella realisticamente conquistabile era appunto quella della maglia verde di miglior scalatore: quella a squadre dipendeva troppo dalla classifica generale e quella a punti non poteva durare con due tappe per velocisti ancora da affrontare. Avevo detto alla vigilia che, se c'era una tappa nella quale mi sarebbe piaciuto andare in fuga, era proprio quella di oggi: l'arrivo adatto ai velocisti a Luco dei Marsi è preceduto però da una prima parte di corsa molto dura e da una salitella posta ad una dozzina di chilometri dall'arrivo che sicuramente potrebbe tagliare le gambe ai velocisti più puri oltre che a scoraggiare tutte le squadre che vogliono un arrivo in volata ad andare forte. Tanti ingredienti che avrebbero dato possibilità ad una fuga. Però purtroppo o per fortuna c'è un compagno di squadra che sta andando molto forte ed indossa la maglia verde, e la definitiva conquista di essa dipende anche e soprattutto da questa tappa. Kurt-Asle Arvesen deve assolutamente andare in fuga, e conquistare il massimo del bottino dei punti GPM.

 
Prima la non facile salita di Rionero Sannitico, quindi il lungo Passo Gori e per finire Passo Sirente: sono queste le salite che mettono in palio punti preziosi ed è questo che spinge all'attacco un duo quasi inedito, quello formato dalla maglia rossa di leader della classifica a punti Ruslan Ivanov e il leader della classifica GPM Kurt-Asle Arvesen, entrambi compagni di squadra.
 
2u4qbed.jpg
 
Che si tratta di una tappa aperta a molte soluzioni lo si capisce quando ai nostri si unisce un pezzo da 90 come Fernando Escartin! Escartin è un pezzo grosso delle corse a tappe, è ancora lontano dal suo top di forma come dimostra il suo ritardo in classifica di quasi 4' minuti accumulati pressochè tutti nella prima tappa ma se uno come lui è interessato alla classifica della montagna, per i nostri ci sarà nulla da fare.
 
2mdrqrk.jpg
 
Avere in fuga Escartin non conviene a nessuno, ed è per questo che il gruppo non da spazio e già sulle prime rampe per Rionero Sannitico tutti i fuggitivi vengono già raggiunti.
 
dzwk5l.jpg
 
Ma c'è davvero bisogno di quei punti e così Kurt, senza pensare a risparmiarsi, scatta subito, stavolta seguito dal trentino Bertolini e da Ruslan Ivanov.
E Kurt riesce a conquistare altri 5 preziosi punti per la classifica GPM. Ragazzi che prima parte di corsa tirata!
 
289dkl5.jpg
 
Poi Arvesen taglia il traguardo più importante, quello di Passo Gori! Ad inizio tappa aveva 25 punti in classifica, Zanette invece che neppure ci aveva provato ad andare in fuga seguiva con 11. 5 punti del Rionero + 5 punti del Gori sono 35 punti: se anche Zanette conquistasse tutti prossimi traguardi GPM e l'arrivo di tappa di Torricella, Arvesen sarebbe irraggiungibile. Kurt-Asle Arvesen è matematicamente il vincitore della maglia verde della Tirreno - Adriatico!
 
11avayt.jpg
 
E' un lunghissimo sospiro di sollievo, Kurt che aveva fatto quei primi 50 km alla morte si mette a ruota di Bertolini, Ruslan che si era staccato sul Rionero ma seguiva a poco rallenta vistosamente in attesa del gruppo. Ora siamo tutti liberi, liberi di attaccare, difenderci, aspettare la volata e aiutare Palombo a superare indenne le successive salite.
 
2qve6w8.jpg
 
Senza collaborazione la fuga dura pochissimo, a 90 dall'arrivo e con ancora la salita di Sirente da fare il gruppo è compatto. Ho deciso: se qualcuno scatterà io lo seguirò a ruota.
 
 
continua...
 
Link to comment
Share on other sites

Sul Passo Silente ci sono scatti ma un ritmo infernale scandito dalla Polti, il gruppo prima perde pezzi, poi si spezza: in cima siamo una cinquantina, forse qualcuno in più. Mancano ancora 50 km all'arrivo e c'è un attimo di smarrimento, nessuno si attendeva una così grande selezione, ci si guarda intorno, si fa la conta per vedere chi c'è, chi non c'è. Tra i compagni hanno mollato Ferrari e, giustamente, Arvesen, gli altri ci son tutti. Io non vedo Pantani, ma la notizia migliore ce la da Boifava all radio: Zabel è indietro, Cipollini lo è ancora di più! E' il segnale di andare a tutta, per non farli rientrare e per dare una chance a Palombo!

 

egppno.jpg

 

L'inseguimento dura 40 lunghissimi chilometri. Il distacco oscilla sempre tra i due minuti, due minuti e dieci. Io mi do da fare per dare lunghe trenate, anche Simeoni, Caucchioli invece si preoccupa di rifornirci, solo ai -15 potevamo dire di avercela effettivamente fatta a staccarli. Dietro non c'erano solo Cipollini e Zabel, ma anche Baldato, Freire, Sciandri, Aggiano, Petacchi, Blijvens, tutti i più forti. Eccetto uno. Con cui ci eravamo dimenticati di fare i conti: Romans Vainsteins, velocista temibile in grado di resistere alle salite anche lunghe, e che era arrivato davanti a Zabel nella tappa di Aversa. Lui era là, davanti, bello fresco. Palombo invece era in affanno, verso la fine: solo in quel momento ci spostammo dalla testa e ci accorgemmo di aver fatto una grande stupidata: i gregari di Vainsteins.
 

16ldb14.jpg

Nessuno aveva però voluto prendere in mano la situazione, tutti sembravano piuttosto stanchi, io stesso, che avevo tirato il gruppo per gli ultimi 30 km non ne avevo poi molta. Capito che in volata l'Amica Chips sarebbe stata battuta, vedo una freccia giallo-rossa-blu tentare il colpo di mano a meno di quattro chilometri dalla fine: è Pietro Caucchioli!

 

29gbkmu.jpg

 
Di Caucchioli si può dire tutto tranne che sia un finisseur, ma aveva ancora un sacco di energie in corpo, e neppure De Groot della Rabobank, che aveva provato a seguirlo era riuscito a riprenderlo.

 

kdv59u.jpg

 L'azione di Pietro si infrange però all'ultimo chilometro, viene presto inghiottito dal gruppo e sverniciato dal polacco Spruch che come una freccia vince, quasi con distacco su una festa di maglie Mapei: 3 nei primi 4.  

 

ifquzb.jpg
 

4° Tappa / Isernia - Luco dei Marsi
1 Zbigniew Spruch Lampre - Daikin 5h09'45
2 Paolo Bettini Mapei - Quick Step s.t.
3 Oscar Freire Mapei - Quick Step s.t.
4 Erik Dekker Rabobank Cycling Team s.t.
5 Michele Bartoli Mapei - Quick Step s.t.
6 Beat Zberg Rabobank Cycling Team s.t.
7 Joseba Beloki Festina - Lotus s.t.
8 Dario Frigo Fassa Bortolo s.t.
9 Igor González de Galdeano Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.
10 Dariusz Baranowski Banesto s.t.

11 Romans Vainšteins Vini Caldirola - Sidermec s.t.
12 Richard Virenque Team Polti s.t.
13 Alex Zülle Banesto s.t.
14 Christophe Moreau Festina - Lotus s.t.
15 Maarten Den Bakker Rabobank Cycling Team s.t.
16 Mirko Celestino Team Polti s.t.
17 Francesco Casagrande Vini Caldirola - Sidermec s.t.
18 Danilo Di Luca Cantina Tollo - Regain s.t.
19 Pavel Tonkov Mapei - Quick Step s.t.
20 Wladimir Belli Fassa Bortolo s.t.
21 Laurent Dufaux Saeco - Valli & Valli s.t.
22 Pietro Caucchioli Amica Chips - Tacconi Sport s.t.
23 Niklas Axelsson Panaria - Gaeme s.t.
24 Stefano Zanini Mapei - Quick Step s.t.
25 Oscar Camenzind Lampre - Daikin s.t.
26 José Luis Rubiera Vigil Kelme - Costa Blanca s.t.
27 Oscar Sevilla Kelme - Costa Blanca s.t.
28 Filippo Simeoni Amica Chips - Tacconi Sport s.t.
29 Leonardo Piepoli Banesto s.t.
30 Santiago Botero Kelme - Costa Blanca s.t.
31 Ivan Basso Amica Chips - Tacconi Sport s.t.
32 John Odriozola Mugarza Banesto s.t.
33 Volodymyr Duma Panaria - Gaeme s.t.
34 Pascal Hervé Team Polti s.t.
35 Bram De Groot Rabobank Cycling Team s.t.
36 Simone Bertoletti Lampre - Daikin s.t.
37 Josè Angel Vidal Kelme - Costa Blanca s.t.
38 Marc Lotz Rabobank Cycling Team s.t.
39 Santiago Blanco Gil Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.
40 Alvaro González de Galdeano Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.
41 Angel Luis Casero Festina - Lotus s.t.
42 Stephane Goubert Team Polti s.t.
43 Giuseppe Di Grande Festina - Lotus s.t.
44 Marco Velo Mercatone Uno - Albacom s.t.
45 Giuseppe Palombo Amica Chips - Tacconi Sport s.t.
46 Unai Osa Eizaguirre Banesto s.t.
47 Roberto Sgambelluri Cantina Tollo - Regain s.t.
48 Pedro Horrillo Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.
49 Marco Milesi Vini Caldirola - Sidermec + 1'00
50 Gianluca Sironi Vini Caldirola - Sidermec s.t.
51 Oscar Cavagnis Alexia Alluminio s.t.
52 Oscar Pozzi Amica Chips - Tacconi Sport s.t.
53 Jose-Manuel Uria Team Polti s.t.
54 Erik Zabel Team Deutsche Telekom + 2'50
55 Rolf Sörensen Rabobank Cycling Team s.t.
56 Léon Van Bon Rabobank Cycling Team s.t.
57 Tom Steels Mapei - Quick Step s.t.
58 Maximilian Sciandri Linda McCartney Racing Team s.t.
59 Aart Vierhouten Rabobank Cycling Team s.t.
60 Denis Zanette Liquigas - Pata s.t.
61 Orlando Sergio Rodrigues Gomes Banesto s.t.
62 Elio Aggiano Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.
63 Enrico Zaina Mercatone Uno - Albacom s.t.
64 Roberto Conti Vini Caldirola - Sidermec s.t.
65 Marcello Siboni Mercatone Uno - Albacom s.t.
66 Oscar Mason Mercatone Uno - Albacom s.t.
67 Mario Cipollini Saeco - Valli & Valli s.t.
68 Massimo Codol Lampre - Daikin s.t.
69 Alessandro Petacchi Fassa Bortolo s.t.
70 Salvatore Commesso Saeco - Valli & Valli s.t.
71 Rolf Aldag Team Deutsche Telekom s.t.
72 Torsten Nitsche Saeco - Valli & Valli s.t.
73 Biagio Conte Saeco - Valli & Valli s.t.
74 Johan Museeuw Mapei - Quick Step s.t.
75 Francesco Secchiari Saeco - Valli & Valli s.t.
76 Mario Scirea Saeco - Valli & Valli s.t.
77 Nicola Minali Alexia Alluminio s.t.
78 Fortunato Baliani Aguardiente Nectar - Selle Italia s.t.
79 Mathias Kessler Team Deutsche Telekom s.t.
80 Gianmatteo Fagnini Team Deutsche Telekom s.t.
81 Nicola Loda Fassa Bortolo s.t.
82 David McKenzie Linda McCartney Racing Team s.t.
83 Gianluca Bortolami Vini Caldirola - Sidermec s.t.
84 Francesco Arazzi Mobilvetta - Rossin s.t.
85 Juan Carlos Dominguez Dominguez Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.
86 Marco Serpellini Lampre - Daikin s.t.
87 Lennie Kristensen Team Deutsche Telekom s.t.
88 Alexandre Gontchenkov Alessio s.t.
89 Fabio Sacchi Team Polti s.t.
90 Matteo Tosatto Fassa Bortolo s.t.
91 Eddy Serri Alexia Alluminio s.t.
92 Alessandro Bertolini Alessio s.t.
93 Mirko Puglioli Linda McCartney Racing Team s.t.
94 Felice Puttini Alessio s.t.
95 Fabiano Fontanelli Mercatone Uno - Albacom s.t.
96 Carlos Alberto Contreras Kelme - Costa Blanca s.t.
97 Andrei Teterjuk Liquigas - Pata s.t.
98 Enrico Degano Panaria - Gaeme s.t.
99 Moreno Di Biase Cantina Tollo - Regain s.t.
100 Alessandro Baronti Cantina Tollo - Regain s.t.
101 Enrico Cassani Team Polti s.t.
102 Gabriele Colombo Cantina Tollo - Regain s.t.
103 Julio Alberto Perez Cuapio Panaria - Gaeme s.t.
104 Sasha Henrix Festina - Lotus s.t.
105 Franco Ballerini Lampre - Daikin s.t.
106 Francisco Javier Cerezo Perales Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.
107 Massimiliano Gentili Cantina Tollo - Regain s.t.
108 Rolf Huser Festina - Lotus s.t.
109 Mario Manzoni Mobilvetta - Rossin s.t.
110 Carlo Finco Alessio s.t.
111 José Maria Jiménez Banesto s.t.
112 Michele Gobbi Mobilvetta - Rossin s.t.
113 Fernando Escartin Kelme - Costa Blanca s.t.
114 Denis Menchov Banesto s.t.
115 Francisco Tomas Garcia Rodriguez Vitalicio Seguros - Grupo Generali s.t.
116 Denis Miorin Mobilvetta - Rossin s.t.
117 Marco Pantani Mercatone Uno - Albacom s.t.
118 Danilo Hondo Team Deutsche Telekom s.t.
119 Evgeni Berzin Mobilvetta - Rossin s.t.
120 Ruslan Ivanov Amica Chips - Tacconi Sport + 6'22
121 Tadej Valjavec Fassa Bortolo s.t.
122 Roberto Petito Fassa Bortolo s.t.
123 Stéphane Augé Festina - Lotus s.t.
124 Fabio Baldato Fassa Bortolo s.t.
125 Marco Artunghi Mercatone Uno - Albacom s.t.
126 Tom Leaper Panaria - Gaeme s.t.
127 Marco Cannone Lampre - Daikin s.t.
128 Alvaro Lozano Moncada Aguardiente Nectar - Selle Italia s.t.
129 Diego Ferrari Amica Chips - Tacconi Sport s.t.
130 Björnar Vestol Linda McCartney Racing Team s.t.
131 Stefano Della Santa Alexia Alluminio s.t.
132 Gerhard Trampusch Team Deutsche Telekom s.t.
133 Paolo Fornaciari Mapei - Quick Step s.t.
134 Michael Klinger Festina - Lotus + 7'41
135 Ludo Dierckxsens Lampre - Daikin s.t.
136 Martin Hvastija Alessio s.t.
137 Juan José De Los Angeles Kelme - Costa Blanca s.t.
138 Luca Cei Panaria - Gaeme s.t.
139 Tayeb Braikia Linda McCartney Racing Team s.t.
140 Maurizio De Pascale Linda McCartney Racing Team s.t.
141 Ruben Galvan Kelme - Costa Blanca s.t.
142 Sergueï Outchakov Alessio s.t.
143 Serguei Lelekin Mobilvetta - Rossin s.t.
144 Giusvan Piovaccari Cantina Tollo - Regain s.t.
145 Stephan Schreck Team Deutsche Telekom s.t.
146 Jeroen Blijlevens Team Polti s.t.
147 Kurt-Asle Arvesen Amica Chips - Tacconi Sport s.t.
148 Giancarlo Raimondi Liquigas - Pata + 10'12
149 Marco Zanotti Liquigas - Pata s.t.
150 Rodolfo Ongarato Alessio s.t.
151 Zoran Klemencic Vini Caldirola - Sidermec s.t.
152 Filippo Baldo Mobilvetta - Rossin s.t.
153 Mathew Stephens Linda McCartney Racing Team s.t.
154 Cristian Moreni Liquigas - Pata s.t.
155 Cristian Salvato Liquigas - Pata s.t.
156 Domenico Romano Panaria - Gaeme s.t.
157 Gian Mario Ortenzi Mercatone Uno - Albacom s.t.
158 Emanuele Lupi Linda McCartney Racing Team s.t.
159 Russel Van Hout Aguardiente Nectar - Selle Italia + 12'21
160 Elkin Giberto Barrera Chaparro Aguardiente Nectar - Selle Italia s.t.
161 Mirko Lauria Alexia Alluminio s.t.
162 Sasa Gajicic Alessio s.t.
163 Daniele Righi Alexia Alluminio s.t.
164 Mirko Marini Liquigas - Pata s.t.
165 Christian Auriemma Alexia Alluminio s.t.
166 Federico Giabbecucci Cantina Tollo - Regain s.t.
167 Francesco Pasquini Aguardiente Nectar - Selle Italia s.t.
168 Mauro Zanetti Vini Caldirola - Sidermec s.t.
169 Alessio Girelli Aguardiente Nectar - Selle Italia s.t.
170 Alessandro Romio Alexia Alluminio s.t.
171 Simone Masciarelli Mobilvetta - Rossin s.t.
172 Libardo Niño Corredor Aguardiente Nectar - Selle Italia s.t.
173 Juan Carlos Fonseca Orjuela Aguardiente Nectar - Selle Italia s.t.
174 Dario Pieri Saeco - Valli & Valli s.t.
175 Stefano Cattai Liquigas - Pata + 19'49
176 Yauheni Seniushkin Panaria - Gaeme + 23'09

Classifica Generale Provvisoria

1 Richard Virenque Team Polti 16h46'57

2 Paolo Bettini Mapei - Quick Step + 17
3 Erik Dekker Rabobank Cycling Team + 33
4 Igor González de Galdeano Vitalicio Seguros - Grupo Generali + 41
5 Maarten Den Bakker Rabobank Cycling Team s.t.
6 Joseba Beloki Festina - Lotus s.t.
7 Alex Zülle Banesto s.t.
8 Oscar Camenzind Lampre - Daikin s.t.
9 Michele Bartoli Mapei - Quick Step s.t.
10 Dario Frigo Fassa Bortolo s.t.
28 Ivan Basso Amica Chips - Tacconi Sport s.t.
Classifica GPM
1 Kurt-Asle Arvesen Amica Chips - Tacconi Sport 35
2 Denis Zanette Liquigas - Pata 11
3 Mirko Puglioli Linda McCartney Racing Team 9
 
Il lavoro degli ultimi giorni aveva ottenuto il suo scopo quest'oggi, con la maglia verde conquistata da Arvesen, pensavamo di festeggiare stasera! Boifava invece ha placato gli animi, non era il caso di festeggiare a gara in corso, ha detto. Poi però ci ha concesso libera uscita sino alle 22. Secondo me si sente terribilmente in colpa per averci fatto fare i muli negli ultimi 40 km per una beata mazza!
Edited by Stylus
Link to comment
Share on other sites

cacchio che bella questa story, l'ho notata solo adesso ed è stupenda! poi il pack, pure quello... ma hai fatto tu tutte le tappe e le maglie?

 

p.s.: bella anche la chicca dei siti Gazza e Cyclingnews con la grafica del tempo :wink:

 

certo che, in nemmeno 15 anni, se ne sono perse di gare in Italia... :|

 

ah, dimenticavo: siccome ti vedo parecchio carente sulle volate, se hai bisogno di consigli, non esitare a chiedermeli :D

Edited by smec-easyjet
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now