Jump to content
  • Sign Up

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2021 e Tour de France 2021sono finalmente disponibili
Leggi di più

Hai già scoperto i nostri tutorial?

Come sottoscrivo una mod su Steam? Come modifico un database? Come posso creare una maglia personalizzata? Per queste ed altre domande visita la nostra sezione tutorial!
Tutorial

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

La nostra RECENSIONE di Pro Cycling Manager 2020

Leggi e guarda la nostra recensione di Pro Cycling Manager 2020, a cura di BubbaDJ
Leggi di più

[ESCLUSIVA] Videorecensione Tour de France 2011!! [PS3/XBOX360]


BubbaDJ

Recommended Posts

  • Admininistrators

Da guardare in HD su youtube a 720p

di Michele Bufalino (BubbaDJ)

Dopo l’ottima esperienza per PSP e PC, Cyanide compie il grande passo sbarcando sulle console per famiglia. A Luglio infatti, per PS3 e XBOX 360, è la volta di Tour de France 2011, il videogioco ufficiale della Grande Boucle. Tante le novità per la Software House francese che rivoluziona il modo di gestire la corsa ciclistica nei videogiochi e offre un ottimo compromesso tra simulazione e arcade.

BEN FATTO – Sono passati ben 9 anni dall’ultimo videogioco dedicato al Tour de France per console. Erano i tempi dell’omonimo titolo per Ps2, creato da Konami. Fu un flop clamoroso, anche se l’idea di base era buona. Cyanide invece esce dall’ottimo Pro Cycling Manager 2011, trasmettendone l’anima con grandi innovazioni. Difficile annoiarsi con un gioco così, e se siete appassionati di ciclismo, allora, è altamente consigliato. Per i più caparbi anche 38 trofei per il Play Station Network e diverse medaglie assegnate in base ai risultati della tappa affrontata.

ATMOSFERA – Appena si avvia per la prima volta il gioco, ci si rende subito conto dell’atmosfera che anima il tutto. Per ogni tappa un diverso filmato introduttivo, come fossimo davanti alla televisione, con immagini in alta definizione tratte dalle ultime edizioni della corsa a tappe francese. Animazioni in 3d dei profili davvero coinvolgente, e che preparerà il giocatore ad affrontare la sfida.

ISTRUZIONI PER L’USO – Un gioco innovativo come Tour de France ha bisogno di una guida di gioco intuitiva e facile. Se non vi basta il manuale, ecco una piccola serie di schermate Tutorial molto dettagliate e facili da consultare, direttamente nel menu principale del gioco, che vi aiuteranno a immergervi per la prima volta nella sfida alla maglia gialla. Difficile far meglio per aiutare il giocatore a sentirsi fin da subito a proprio agio col nuovo acquisto.

FULL IMMERSION – Dopo avere scelto la modalità, se Tour de France, o tappa singola, siete pronti per giocare. Il primo impatto con l’interfaccia è davvero immersivo, e il giocatore si ritroverà parte della corsa, come mai prima d’ora in un gioco di ciclismo. Sarà possibile infatti curare ogni piccolo aspetto della corsa e ci si sentirà parte del gruppo. Potrete comunicare con l’ammiraglia e i vostri compagni attraverso le radioline, per essere aggiornati sulla situazione di corsa e i distacchi, oppure per pianificare tattiche ed alleanze con le altre squadre. Importante, ad esempio, per chiudere una fuga, sarà trovare l’accordo con altre formazioni che avranno gli stessi interessi.

GAMEPLAY Il gameplay è semplice e molto intuitivo. Ogni tappa è divisa in sezioni simulate e sezioni giocabili, mantenendo quella identità tra arcade, simulazione e managerialità, firma di qualità dei prodotti Cyanide, finalmente con la scala 1:1, da sempre richiesta dai giocatori alla Software house francese. Al termine di ogni sezione giocata infatti, sarà opportuno avere pianificato le tattiche, per non far accumulare troppo vantaggio ad una fuga, o per avere chiare fin da subito le alleanze in campo, anche se, come nella realtà, sarà la strada a decidere.

NIENTE E’ DATO PER SCONTATO – Basta un piccolo errore per mandare all’aria una tappa perfetta. Lasciare troppo indietro il proprio corridore potrebbe essere un problema per le fasi della corsa più concitate, e non tirare potrebbe far arrivare una fuga a vincere una tappa, tutte decisioni che verranno prese in poco tempo dal giocatore. Sarà possibile scegliere in base alla tappa del giorno il proprio corridore da gestire. In pianura ad esempio potrebbe essere importante gestire un velocista, magari ordinando al capitano di riposarsi nella pancia del gruppo, mentre in salita sarà opportuno gestire il proprio capitano. Interessante anche la parte delle prove contro il tempo, nel quale basta qualche distrazione per perdere una corsa e sarà molto importante la regolarità.

PCM VS. TOUR DE FRANCE – Tour de France nasce dall’amore di Cyanide per Pro Cycling Manager, il gioiello della software house francese. È possibile trovare alcune similitudini col titolo per PC, per il quale un giocatore che avrà già avuto modo di confrontarsi col manageriale, non sarà troppo difficile capire le meccaniche di gioco del titolo per Console, anche se diverse dal titolo per Computer. Ad esempio le barre verdi, gialle e rosse, per gestire la corsa, saranno importanti, e una accorta gestione delle stesse sarà necessaria per avere successo. In più, l’innovativa barra di pericolo, che aiuterà a prevenire il rischio di cadute. Sarà infatti pericoloso stare a bordo strada ad andatura elevata, ad esempio.

GESTIONE A 360° - Oltre alla regolazione dello sforzo, il corridore potrà gestire a tutto tondo la tappa. Sarà possibile muoversi lateralmente per evitare i corridori più lenti e risalire facilmente il gruppo. L’aiuto dei propri gregari sarà fondamentale per preservare le energie e per proteggersi dal vento.

PIENI VOTI – In conclusione, Cyanide non può che essere promossa a pieni voti per la realizzazione di un gioco dalle meccaniche di gioco così innovative e promettenti, che non lasciano niente al caso. Se Pro Cycling Manager 2011 è l’apice del gestionale ciclistico, con un 3d nel quale è il giocatore a sentirsi parte di una regia televisiva e dell’ammiraglia, in Tour de France si ha l’effetto inverso, essendo l’apice della full immersion all’interno del gruppo. Un titolo che conferma un 2011 fortunato per Cyanide e per tutti gli appassionati di ciclismo, ma non solo.

PRO

- Giocabilità e longevità

- Molto più realismo che arcade

- Gameplay innovativo e rivoluzionario

- Grande varietà di tattiche

- Ci si sente parte del gruppo

- Ambientazioni realistiche e presentazioni televisive

CONTRO

- Musiche e sonoro non all’altezza, ma migliori rispetto a PCM 11

- Si vede che non è Next Gen, ma gli aspetti positivi sopperiscono ampiamente

In sintesi:

Grafica e Tecnica 8

Tecnicamente perfetto questo Tour de France 2011, con una serie di innovazioni e rivoluzioni del gamplay nel mondo dei videogiochi davvero accattivanti e fantasiosi, che traggono ispirazione dal vero mondo del ciclismo. La grafica, anche se non è Next Gen, ma l’intefaccia intuitiva e coinvolgente, condita dalla scala 1:1 entusiasmeranno il giocatore.

Giocabilità 9,5

Giocabilità davvero interessante, con un gameplay innovativo e rivoluzionario, che sa coinvolgere il giocatore al meglio e sentirsi parte della sfida.

Longevità 8

Un gioco che sa regalare tante emozioni, anche se ristrette al Tour de France. Sui forum si vorrebbe un gioco così che coprisse tutte le gare dell’anno e non solo il Tour de France. È il simbolo di un successo.

Colonna sonora e doppiaggio. 6,5

Telecronaca scarna e musiche riciclate da Cycling Manager, ma con qualcosa in più, frutto anche del sistema di comunicazione davvero interessante offerto dal titolo, che è un punto di vantaggio rispetto al gioco per PC

Voto Finale 8,5

Se Pro Cycling Manager 2011 è l’apice del gestionale ciclistico, con un 3d nel quale è il giocatore a sentirsi parte di una regia televisiva e dell’ammiraglia, in Tour de France si ha l’effetto inverso, essendo l’apice della full immersion all’interno del gruppo. Un titolo che conferma un 2011 fortunato per Cyanide e per tutti gli appassionati di ciclismo, ma non solo. Ben fatto Cyanide

Recensione di Michele Bufalino (BubbaDJ)

ny5l60.jpg

post-29-0-80515100-1309912624_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites

  • Admininistrators

Ma basta con sta scala 1:1 ho dimostrato matematicamente che era 1:2 nell'altro video.... :rolleyes: :rolleyes:

lo so, non è che sono arteriosclerotico. Solo che viene detto così da cyanide, e poi ci sono nettamente delle parti in 1:1, quel video era anche troppo accelerato :wink:

Link to comment
Share on other sites

Recensione che condivido in pieno!

L'unica cosa è che spero in una patch per aggiustare leggermente il database e la startlist delle squadre (visto che sono solo 6 ed è l'unica grande pecca a mio avviso) ad esempio è presente e si trova in corsa il povero Tondo Volpini o anche lo sfortunatissimo Soler, così come Freire, Scarponi, Nibali e altri sarebbe forse più veritiero non trovarli in gara ma poterli scegliere nel caso si prende la loro squadra!

Per il resto credo sia un base ottima per il futuro e spero logicamente che negli anni a venire riusciranno ad inserire altre corse (mi accontenterei di classiche Giro e Vuelta) e aggiungere qualche dettaglio grafico tipo maglie di campioni nazionali e mondiali o facce simili alla realtà!

Link to comment
Share on other sites

  • Admininistrators

Recensione che condivido in pieno!

L'unica cosa è che spero in una patch per aggiustare leggermente il database e la startlist delle squadre (visto che sono solo 6 ed è l'unica grande pecca a mio avviso) ad esempio è presente e si trova in corsa il povero Tondo Volpini o anche lo sfortunatissimo Soler, così come Freire, Scarponi, Nibali e altri sarebbe forse più veritiero non trovarli in gara ma poterli scegliere nel caso si prende la loro squadra!

Per il resto credo sia un base ottima per il futuro e spero logicamente che negli anni a venire riusciranno ad inserire altre corse (mi accontenterei di classiche Giro e Vuelta) e aggiungere qualche dettaglio grafico tipo maglie di campioni nazionali e mondiali o facce simili alla realtà!

Certo, sicuramente un piccolo aggiornamento ci sarà, anche perchè se Gran Turismo ha fatto 5 patch, una sarà anche concessa a Cyanide no? :mrgreen:

Per quanto riguarda la startlist, ovviamente il gioco, per essere uscito il 1 luglio, era già "pronto" per essere messo in DVD dal mese prima più o meno. quindi non potevano sapere con precisione quelli che avrebbero partecipato al Tour de France. Qualcuno l'hanno beccato però :mrgreen:

Link to comment
Share on other sites

Bellissimoshock.gif

Ma ditemi se ho capito bene, quest'anno sono uscite 3 versioni di pcm????dubbio.gif

Pro Cycling Manager Giro d'Italia

PCM 10 con telecronaca in italiano e tappe aggiornate

Pro Cycling Manager 11

Il nuovo pcm con tutti i miglioramenti

Le tour de france 2011

Dove si impersona un ciclista e lo si "guida" durante tutta la tappa

Link to comment
Share on other sites

Pare interessante, anche se l'assenza di una modalità online, oggi giorno, mi pare una vera e propria pecca.

Ad ogni modo, dovendo scegliere fra PC e PS3 quale prendereste?

La risposta "tutti e due" non è contemplata, non ho tutto quel tempo da dedicare al gioco.

PS Un caro e caloroso saluto a Imbo e a tutta la sua vecchia combriccola!

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now