Jump to content
  • Sign Up

Disponibile Pro Cycling Manager 2021

Pro Cycling Manager 2021 e Tour de France 2021sono finalmente disponibili
Leggi di più

Hai già scoperto i nostri tutorial?

Come sottoscrivo una mod su Steam? Come modifico un database? Come posso creare una maglia personalizzata? Per queste ed altre domande visita la nostra sezione tutorial!
Tutorial

Seguici su Discord

Unisciti al server Discord di PCM Italia per rimanere sempre in contatto con noi, parlare di ciclismo e vivere un'esperienza multiplayer ottimale
Unisciti al server

PCM Italia è su Tapatalk

Scarica Tapatalk gratuitamente sul tuo smartphone per consultare in maniera facile e veloce PCM Italia anche da mobile!
Leggi di più

La nostra RECENSIONE di Pro Cycling Manager 2020

Leggi e guarda la nostra recensione di Pro Cycling Manager 2020, a cura di BubbaDJ
Leggi di più

L’uomo che domava le cime


Recommended Posts

...Carriera pluriennale, difficoltà difficile, senza stage...

verso stasera l'intro... seguiteci...

To be Continued...

p.s. stasera posterò molto xke domani e domenica non ci sarò parto... ah è impostata su mio fratello ed è in parte vera...

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 249
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

...Aprile del 2002, Livigno

0livigno.jpg

ritiro di una squadra dilettantistica, la Vellutex Zoccorinese, squadra di corridori ora affermati quali yaroslav popovich, lorenzo bernucci, leonardo giordani, alberto loddo, in quella squadra, tra i tanti c’era anche lui, Giuseppe Caccavo, un neo-dilettante, che aspirava a diventare un big...

loddopopovychvolata.jpg

nelle foto:

1 livigno sede del ritiro...

2 vittoria di popovich (vellutex) su di loddo (futuro vellutex)...

Link to comment
Share on other sites

ritiro risultò fatale per la sua carriera ciclistica, in quei giorni gli furono spiegate le “regole dei nonni”... sempre in quel fatale ritiro, lui perse la sua voglia di vincere, l’entusiasmo andò in fumo, insomma per farla breve, se ne torno a casa...

mediumsiringa01.jpg

nella foto...

1 siringa a far chiarezza al significato delle "regole dei nonni"....

p.s. ma chi lo crede a Giuseppe... secondo voi smetterà... rispondete in tanti e lo scoprite col prossimo post... (attendo almeno due risposte prima di postare) ...

p.p.s sara una story con molti sondaggi,per rianimarla, perchè ci saranno molte sorprese...

Link to comment
Share on other sites

comunque vi credevate davvero che ve lo dicessi se il nostro amato correrà... beh vi sbagliate!!! muhhaahhaa...

però in fondo noi mica ci possiamo fidare di una persona qualsiasi che entra nel mondo del ciclismo così; anzi che dice di essere un corridore promettente, allora quelle poche persone curiose di sapere del conoscerle le persone prima di giudicarle, nel bene, o nel male; mi seguano a vedere la vita nel ciclismo di... Giuseppe Caccavo, dagli esordi al dillettantismo, e dopo miei seguaci scopriremo questa incognita del ritiro di Livigno...

Alla prossima

ranaetta

To be continued

Link to comment
Share on other sites

eccoci a raccontare questa vita ciclistica di giuseppe caccavo siamo al prologo di questo tour, la prima tappa, tutta sanno cosa ci sono all'inizio delle carriere dei ciclisti, gli anni degli esordi, però lui non era come gli altri, lui voleva dominare, ebbene anche negli anni degli esordi, non si voleva assestare, per poi domiare in seguito, lui le voleva vincere tutte le tappe di questo tour, e allora...

dopo le tante vittorie da giovanissimo nell’amata squadra del suo paese la C.A.D, in cui trascorse i migliori anni con le migliori vittorie, specialmente due anni dopo la sua iscrizione, all’età di nove anni dove vinse ben oltre le 25 corse... e dopo due anni, altri due anni di vittorie, passò alla seconda tappa del sua cariera, dove tutti esordivano dopo l'assesamento da giovanissimi, insomma dopo l'assestamento degli esordi, e così passo all’età di 12 anni, alla pratese (squadra della provincia di prato), dove trascorse tutto il periodo della categoria “esordianti”, in quegli anni vinse molte corse, tra cui il campionato provinciale e regionale (a 13 anni) , inoltre ebbe anche un brutto incidente che gli fratturo la clavicola facendolo stare fermo per 2 mesi... eh oltre il danno ebbe anche la beffa, la più grande di quell'anno, perse i campionati italiani in volata, cadendo quando stava proprio nel finale a lottarla, abbè, però si poteva consolare con la maglia di capione provincia... emh... regional... abbè tutte e due....

to be continued...

si ripropone il sondaggio dopo questi due spezzettoni, Giuseppe continuerà la crriera ciclista o davvero smetterà

Link to comment
Share on other sites

amati spettatatori, non pensate mica che la biografia sia finita, c'è ancora molto da dire, beh siamo riamasti ai trionfi e le sventure alla fine della categoria degli esordienti, e così man mano, pian pianino, si diventa più maturi, più tattici, quindi all’età di 14 anni compiuti passo “allievo” nell’ Autotrasportatori Campania, quegli anni furono dei bei anni per lui, e riuscì ad ottenere parecchi risultate, tra cui il secondo posto ad un importante corsa a tappe dell’epoca: il “trofeo Leggiero” perso in volata... vinse le finali campane di pista e riuscì a vincere, sempre su pista il trofeo del sud... e tante altre manifestazioni anche fuori dalla campania...

come vedete in queste età poco seguite dalle squadre, si deve spesso cambiar squadra ad ogni categoria finita, ma il nostro eroe, andava in qualunque squadra, in qualunque posto, facendo ogni sacrifici per continuare la sua carriera...

analisi del ciclista: beh che dire... giunti a questa età un ciclista comincia a maturare, d'altronde come il fisico, perciè ritornando a noi possiamo scoprire un po' com'è quest'eroe da noi seguito; allora: lui è sempre stato un ottimo passista, veloce negli sprint ristretti e, va molto bene in montagna, però essendo un boasson hagen fa molti piazzamenti, per esempio da junores perderà corse in montagna come in pianura da specialisti, per esempio contro un grandioso nibali in una corsa internazionale in salita (mi spiace ma ora non ricordo il ome se lo volete sapere ve lo dico lunedì o stasera), però grazie alle sue abilità da passista sempre a junores fa vincere molti suoi compagni, togliendosi anche qualche "sfizio", specialmente negli arrivi a due con un suo compagno di squadra, i cui spesso per ordine di scuderia il d.s. lo faceva vincere...

alla prossima... credo che abbiate capito di che pasta è fatto questo giuseppe, forte in tutto, però alle volte le prende da specialisti, poi vedrete...

sondaggio, rispondete in tanti, dite tre nomi di professiontisti dell' 81-82 o dell'83 da cui le potrà prendere giuseppe solo tre nomi... e abbastanza conosciuti...

To be continued

Link to comment
Share on other sites

"belli gli anni da giovani, ma ora si deve fare sul sero, basta fare il bambino giuseppe, ora dovrai sudare per vincere e far vincere", queste erano le parole del direttore quando all’età di 16 anni passo juniores, per lui furono gli anni migliori, sia nelle corse che fuori... lo prese la squadra da lui preferita di quella categoria, tra l’atro era anche la più rinomata... la vigorplant, squadra di corridori del calibro di Alexander Kolobnev, Mattia Gavazzi, Giairo Ermeti, Ruslan Kaioumov e infine, un suo caro amico, il compianto Andrea Curino...

Link to comment
Share on other sites

eh questi anni... il primo confronto con i big... eh...

comunque per il sondaggio i nomi con cui a combattuto di più verranno scritti nella storia e ve ne accorgerete, per glialtri, aspetterremo che risponda qualcun altro per poi postare con chi a combattuto in corsette o con chi a corso e conosciuto...

@pirata :shock: belli... :shock: .... i condententi, per il sondaggio, almeno uno è più che giusto, anzi è stato un suo quasi amico, insomma si conoscevano :shock:

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.



×
×
  • Create New...